Salute e benessere: Luteina

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 17-11-2016 Revisionato il 07-09-2022
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Struttura chimica - Effetto protettivo - Ruolo alimentare - Controindicazioni

La luteina è pigmento vegetale che appartiene alla classe delle xantofille. Ha un ruolo importante e scientificamente riconosciuto per la protezione di alcune strutture dell'occhio. La molecola esplica la propria azione grazie a un marcato effetto antiossidante specialmente nelle strutture dell'occhio che sono quasi sempre esposte alla luce solare. La molecola è sintetizzata anche in alcuni batteri in alcune alghe ma sono le piante a sintetizzarla in quantitativi maggiormente importanti.

È presente in commercio sotto forma di integratore alimentare ed è utile in molti contesti nei quali si assiste alla degradazione della capacità visiva. 

Struttura chimica

La luteina è una xantofilla formata da una lunga catena carboniosa che presenta numerose insaturazioni. Al pari delle altre xantine, anche la luteina ha un carattere liposolubile.

Struttura chimica della luteina.
Struttura chimica della luteina

Effetto protettivo

La molecola agisce sulla retina, sulla macula e sul cristallino. Queste tre zone dell'occhio vengono protette grazie a un meccanismo di concentrazione della luteina che fornisce protezione ossidativa dalla luce che colpisce le strutture appena menzionate. Il ruolo antiossidante permette di ritardare i fenomeni di senescenza e di preservare la vista.

La molecola contrasta la senescenza e le patologie della retina e della macula, specialmente la degenerazione maculare senile. La protezione ossidativa dell'occhio, costantemente esposto alla luce solare può contribuire in modo sensibile a ritardare molte patologie legate alla vista, tra le quali la progressiva perdita della funzionalità della retina.

Ruolo alimentare

In alcune preparazioni, la luteina è un colorante alimentare che conferisce un caratteristico colore rosso acceso/arancione ai preparati. Viene anche utilizzato come fortificante nella pollicoltura per la produzione di uova dal tuorlo più acceso.

Controindicazioni

Gli studi sull'assunzione e sulle controindicazioni della luteina non sono ancora molto sviluppati. Dalle ricerche attuali sembrerebbe che l'impiego di luteina, anche tramite integrazione, sia ben tollerato. Non sono noti dati sul sovradosaggio.

RICERCA
NETWORK SCIENTIFICO
 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Nessuna pagina simile

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-->