Metamorfosi - zoologia

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 10-12-2019
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Tipi di metamorfosi - Metamorfosi parziale

La metamorfosi è un processo nel quale avvengono diverse modificazioni strutturali e funzionali nel corpo di un animale appena nato, definito allo stadio di larva, affinché si possa formare un animale adulto. Il passaggio tra stadio larvale e stato adulto non è molto complesso. Spesso, avviene in più fasi durante le quali l'animale tende ad assumere forme e comportamenti diversi.

La metamorfosi è un processo utilizzato da diverse classi di animali, tra cui spiccano gli insetti. Il principale motivo per il quale un animale ricorre alla metamorfosi è da ricercare nella strategia di ricerca del cibo. Molti embrioni, infatti, derivano da uova oligolecitiche che possono fornire soltanto una piccola quantità di energia. Quando i nutrienti presenti all'interno delle uova terminano l'animale è costretto a cercarsi il cibo in modo autonomo oppure a morire.

La formazione di un animale completo è un processo che richiede molto tempo e, di conseguenza, molta energia. Spesso, le risorse trofiche non sono immediatamente disponibili. Per questo motivo la natura ha creato una efficiente strategia che consiste nella formazione di un animale intermedio, relativamente semplice, e meno complesso rispetto all'animale adulto: la larva.

La larva è un animale che può cercarsi il cibo è, di conseguenza, sopravvivere. Una volta accumulata una quantità sufficiente di cibo, tenendo conto anche delle condizioni ambientali, la larva inizia un processo di differenziazione mediante la costruzione del bozzolo. Esistono differenti tipi di bozzolo, caratteristici di ogni specie, sebbene tutti quanti assomiglino ad una costruzione fatta grazie all'intreccio di fili sottili. All'interno del bozzolo la larva resta metabolicamente attiva e, più o meno lentamente, inizia a differenziarsi generando nuove strutture o ridefinendo quelle già esistenti. Una volta completata la metamorfosi il bozzolo si schiude lasciando uscire fuori l'animale adulto che è differente dalla larva sia per caratteristiche morfologiche sia per abitudini e preferenze alimentari.

Tipi di metamorfosi

Esistono due tipi di metamorfosi che si osservano specialmente negli insetti: la metamorfosi completa e la metamorfosi graduale

Metamorfosi completa

Nella metamorfosi completa il passaggio tra stadio posto-embrionale e stadio adulto coinvolge un solo evento. Negli insetti, la larva si trasforma in pupa, che risiede all'interno del bozzolo, e termina la metamorfosi formando l'animale adulto. Anche quella del bruco è una metamorfosi completa in quanto con un solo passaggio si trasforma da stadio posto-embrionale (bruco) a stadio adulto (farfalla).

Dal punto di vista metabolico gli animali che vanno incontro a metamorfosi completa cambiano totalmente la loro alimentazione è per questo motivo vengono definiti animali olometaboliti oppure olometaboli.

Metamorfosi parziale

Nella metamorfosi parziale, a differenza di quanto avviene nella completa, non avvengono stadi netti di transizione tra gli animali bensì più stadi che gradualmente portano alla formazione di un animale adulto. Negli insetti, gli stadi giovanili prendono il nome di ninfe e propongono nuovi animali dalle scelte alimentari diverse. La moltitudine degli stadi durante un ciclo di vita rende possibile che gli animali che operano la metamorfosi parziale possano cambiare spesso il loro metabolismo e, in virtù di questa particolarità, sono conosciuti come emimetaboliti o emimetaboli.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Nessuna pagina simile

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©