Modulatore negativo - biochimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 12-03-2015 Revisionato il 12-03-2015
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Cinetica allosterica negativa - Pagine correlate

Un modulatore negativo è una qualsiasi molecola che, in una reazione oppure in una sequenza di reazioni, diminuisce la velocità di biosintesi di un prodotto rallentando l'attività di uno o più enzimi.  I modulatori negativi agiscono nei sistemi di controllo a feedback negativo.

La modulazione negativa è alla base di numerosi processi biologici, ad esempio nel controllo dell'espressione di numerose vie metaboliche e meccanismi fisiologici di adattamento.

Il modulatore negativo può essere il prodotto stesso della reazione, definendo il processo con il termine autolimitante giacché avviene una vera e propria inibizione da prodotto. Ad esempio, nella generica reazione:

A + B → C

Il prodotto C se limita la reazione A + B opera una inibizione da prodotto.

Cinetica allosterica negativa

Un modulatore negativo può modificare la cinetica enzimatica in almeno tre modi: diminuendo la velocità massima (Vmax), diminuendo la Km, oppure in ambedue modi.

Pagine correlate

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©