Iperidrosi - iperidrosi

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 13-10-2012 Revisionato il 01-02-2017
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Eziologia e cause dell'iperidrosi - Cura dell'iperidrosi

L'iperidrosi è una comune patologia nella quale l'individuo manifesta una eccessiva sudorazione concentrata in alcune parti del corpo, in particolare nelle ascelle, nei piedi e nelle mani. La sudorazione è del tutto indipendente dai fattori climatici esterni, anche se può essere accentutata dal caldo oppure dall'elevata umidità. In genere, l'abbondante sudorazione è manifestata durante periodi particolari di stress emotivo.

Spesso, gli episodi di iperidrosi sono accompagnati da cattivo odore. Il sudore, normalmente, non ha capacità odorifera poiché è formato da una soluzione di acqua e sali minerali. Questi elementi, tuttavia, possono servire alla popolazione batterica normalmente presente sulla cute per accrescere in quantità. La proliferazione batterica porta come diretta conseguenza una maggiore emissione di molecole a forte carattere odoroso.

Eziologia e cause dell'iperidrosi

La sudorazione è un evento fisiologico grazie al quale l'organismo riesce a mantenere costante la temperatura corporea. Le piccole gocce di sudore, che è una soluzione di acqua e sali minerali, vengono prodotte grazie a particolari ghiandole chiamate ghiandole sudorifere presenti in tutta l'epidermide. La funzionalità della ghiandola è controllata dal sistema nervoso autonomo che, mediante una trasmissione neurochimica, coordina le fasi della produzione di sudore.

Sudorazione ed ascella
La presenza di stress o di stati emotivi alterati contribuisce in larghissima misura all'eccessiva sudorazione.

Il sistema autonomo è fortemente influenzato dall'umore dell'individuo. Per questo motivo stati di ansia o nervosismo possono aumentare il livello di sudorazione e generare il fenomeno dell'iperidrosi. In un numero minore di casi l'iperidrosi è causata da disordini di natura metabolica.

Cura dell'iperidrosi

Sebbene l'iperidrosi non abbia una vera e propria eziologia alcune tecniche possono limitare il problema e variano in base al grado di severità della disfunzione. In genere, la maggior parte degli individui, trova immediato beneficio dai comuni deodoranti in commercio. Alcuni tipi di latte detergente possono portare dei benefici, anche in breve periodi di tempo.

Nei casi più drastici vengono adoperate risposte di natura chirurgica, con la distruzione mediante ultrasuoni delle ghiandole sudorifere e conseguente asportazione di esse. L'intervento avviene in day hospital e non è particolarmente fastidioso. Un altro approccio nei confronti dell'iperidrosi è quello di iniettare una diluita soluzione contenente la tossina del botulino che riesce a inibire le trasmissioni nervose tra il sistema nervoso e le ghiandole.

La terapia farmacologica è una strada che difficilmente viene percorsa anche perché i principi attivi sono di natura barbiturica e sedante e non vengono mai prescritti per una patologia "minore", come quella dell'iperidrosi.

-- Box Specialista dermatologo not found --

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©