Cisti sinoviale

Tavola dei contenuti: Sintomi - Diagnosi - Cause - Trattamento

La cisti sinoviale, o cisti tendinea, è un tipo di cisti (o ciste) che si sviluppa in prossimità di un tendine o di una articolazione. Al pari delle altre cisti, anche le sinoviali sono caratterizzate dalla presenza di liquido all'interno della cavità cistica. La formazione sinoviale può portare a sintomi simili ad una infiammazione, con dolore più o meno accentuato, formicolio e difficoltà nel movimento. Il termine sinoviale indica che dentro la cisti è presente il liquido sinoviale, una soluzione che ha il ruolo di lubrificare le articolazioni impedendone l'usura.

La maggior parte delle cisti sinoviali è di piccola dimensione e del tutto asintomatica. Per queste ragioni, le sinoviali possono non produrre alcun fastidio.

Normalmente, la presenza di cisti tendinee è rilevata in misura maggiore tra le donne tra i 20 e i 40 anni. Gli uomini, nella stessa fascia d'età sono meno soggetti alla formazione sinoviale extra-articolare.

Sintomi

La presenza di una cisti sinoviale può determinare sintomi caratteristici che possono essere incrociati con la sintomatologia infiammatoria. In base alla localizzazione, alcuni movimenti dell'articolazione potrebbero essere ostacolati oppure impediti da una sensazione di dolore. In alcuni casi, la cisti può comprimere uno o più nervi o vasi sanguigni e determinare sensazione di formicolio o intorpidimento di una porzione più o meno estesa dell'arto o del segmento corporeo.

Diagnosi

La diagnosi delle cisti sinoviali avviene a seguito di un percorso di osservazione diretta e di successiva analisi mediante diagnostica per immagini. Il medico, qualora fosse possibile, cerca di localizzare la cisti e di verificarne al tatto la consistenza. Le cisti tendinee sono, normalmente, immobili e poco resistenti alla compressione. La diagnosi è confermata attraverso l'esecuzione di una risonanza magnetico nucleare (RMN).

La cisti sinoviale, pur essendo una formazione esterna, non è da considerarsi in alcun modo un tumore né maligno né benigno. Allo stesso modo, la trasformazione di una cisti in tumore è un evento biologicamente improbabile.

Cause

Le cause che portano alla formazione di una cisti sinoviale non sono note. La presenza di traumi meccanici, ad esempio derivanti da slogature o rotture delle articolazioni, sembra aumentare la possibilità di sviluppare una cisti. Altre ipotesi prevedono la formazione a seguito di malformazioni, anche microscopiche, della struttura ossea o tendinea.

Trattamento

Il trattamento di elezione delle cisti del tendine avviene mediante l'utilizzo di antinfiammatori. Nei casi più complessi sono utilizzati i cosiddetti antinfiammatori steroidei che forniscono risultati migliori rispetto ai principi attivi non steroidei o FANS].

Per calmare il dolore di una cisti sinoviale, almeno temporaneamente, può essere utile porre l'area dolorante sotto l'azione di un corpo freddo. La somministrazione del freddo, in genere rallenta la progressione dell'infiammazione e lenisce il dolore percepito.

Aspirazione del liquido sinoviale

Per garantire un immediato sollievo è possibile l'aspirazione del liquido sinoviale che riempie la cisti tendinea. L'intervento è ambulatoriale ed è effettuato, normalmente, senza l'anestesia. L'ago aspirato non è doloroso fatta eccezione per il piccolo fastidio che deriva dalla puntura.

Intervento chirurgico

La rimozione chirurguca di una cisti sinoviale avviene solo quando la qualità di vita del paziente è sensibilmente degradata. L'intervento, seppure considerato a bassissimo rischio, difficilmente risulta essere risolutivo a causa dell'alta possibilità di sviluppo di recidive. L'intervento chirurgico ottimale mira a estrarre la formazione direttamente dalla sua radice.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©