Salute e benessere: Ipercapnia

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 28-05-2020 Revisionato il 21-06-2020
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Cause - Rimedi

L'ipercapnia è una condizione alterata nella quale la concentrazione di anidride carbonica (CO2) disciolta nel sangue è superiore al livello soglia. Dal punto di vista fisiologico, negli episodi ipercapnici, aumenta la pressione parziale dell'anidride carbonica a discapito delle altre molecole disciolte. Tuttavia, una buona percentuale di anidride è trasportata verso gli alveoli polmonari legata all'emoglobina. Alterazioni dell'emoglobina possono, in alcuni casi, condurre alla minore capacità di rilascio dell'anidride attraverso l'espirazione.

Cause

Le cause dell'ipercapnia sono - nella maggior parte dei casi - riconducibili a malformazioni a carico del sistema respiratorio. Qualsiasi evento possa ostruire il normale defluire dell'anidride carbonica verso l'esterno è una causa dell'aumento della concentrazione dell'ipercapnia.

Polmoni CO2 e anidride carbonica
La concentrazione alterata di anidride carbonica nel flusso sanguigno determina l'ipercapnia.

Le apnee notturne rappresentano la principale causa d'ipercapnia notturna. In questa condizione, il blocco temporaneo dell'afflusso dell'ossigeno e la mancata espirazione, determina un aumento della concentrazione di CO2.

Rimedi

I rimedi e le cure per l'ipercapnia sono personalizzati in base alla situazione e alla storia del paziente. In alcuni casi è necessario intervenire chirurgicamente, ad esempio quando l'ostruzione dei turbinati (ipertrofia dei turbinati) rende difficoltoso il passaggio dell'aria nelle vie aeree superiori.

-- Box Box:Salute not found --

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©