Ipoglicemizzanti orali

Il termine diabete indica una patologia molto importante, moderatamente diffusa, che determina il parziale, o assente, assorbimento del glucosio da parte delle cellule. Esistono due tipi di diabete, comunemente conosciuti come diabete di primo tipo, o diabete insulino-dipendente, e diabete di secondo tipo, inteso come diabete mellito o non insulino-dipendente. Nel diabete di primo tipo le cellule beta del pancreas che, normalmente, secernono l’ormone insulina, smettono di funzionare o producono una quantità insufficiente di ormone. Nel diabete di secondo tipo il pancreas secerne normalmente l’insulina che, a livello di un quadro patologico, non è recepita dalle cellule e, pertanto, lo zucchero glucosio non permea all’interno di esse, rimanendo nel torrente sanguigno.

I farmaci ipoglicemizzanti agiscono sul diabete di secondo tipo, rappresentato dal diabete non insulino-dipendente, cercando di migliorare la risposta cellulare nei confronti dell’insulina.

Esistono due, principali, classi di ipoglicemizzanti orali: le sulfoniluree e la biguanidi.

Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©