Salute e benessere: Tripasonomiasi africana umana

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 04-04-2019 Revisionato il 04-03-2020
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Agente eziologico - Sintomi - Diagnosi - Trattamento

La tripasonomiasi africana umanamalattia del sonno o TAU è una malattia causata da parassiti che appartengono alla specie Tripanosoma brunei. La capacità dei parassiti di adattarsi all'organismo umano e di crescere in esso determina gravi danni, perlopiù di natura neurologica.

Il parassita è endemico in alcune zone dell'Africa e, potenzialmente, mette a rischio sia la popolazione locale sia eventuali persone che transitano in questi luoghi.

Agente eziologico

Esistono due sottospecie di tripanosomi che si trovano in due regioni distinte dell'africa: Trypanosoma brucei gambiense, capace di causare una infezione di tipo cronico. Si trova nell'Africa centrale ed occidentale. Trypanosoma brucei gambiense rhodesiense è rilevato nell'Africa dell'est e del sud e porta ad un infezione di tipo acuto. La maggior parte dei casi, oltre il 90%, deriva da infezioni di T. b. gambiense. (1)

Mosca tse tse
Mosca tsetse, un insetto che fa parte del genere Glossina.

Sintomi

I sintomi si presentano entro un mese dal morso del parassita e possono essere molto comuni ad altri stati patologici. In particolare, è osservabile:

È proprio l'astenia, cioè la sensazione di stanchezza e spossatezza perenne, ad aumentare durante le settimane. In particolare, aumenta la difficoltà perfino nel compiere azioni comunissime. L'incapacità evolve, in pochissimo tempo, verso un vero e proprio stato di coma.

Evoluzione della tripanosomiasi africana umana
Fasi di evoluzione, dall'astenia al coma, della tripanosomiasi africana umana.

L'evoluzione della malattia è suddivisa in stadi:

Diagnosi

I sintomi associati alla malattia del sonno sono troppo generici per essere considerati dei validi criteri diagnostici. Per questo motivo, è necessario procedere alla ricerca del parassita all'interno del sangue. La diagnosi di malattia al secondo stadio è, invece, operata attraverso la ricerca del parassita nel liquido intraspinale, attraverso la puntura lombare.

Trattamento

Il trattamento è esclusivamente di tipo farmacologico, con la somministrazione di specifici principi attivi correlati allo stadio ed alla progressione della malattia.

-- Box Box:Salute not found --

Bibliografia

1) http://www.fao.org/tempref/docrep/fao/012/i0809e/i0809e01.pdf">Global geospatial datasets for African trypanosomiasis management: a review - FAO. http://www.fao.org/tempref/docrep/fao/012/i0809e/i0809e01.pdf
 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©