Toxocariasi

La toxocariasi è una malattia cronica, degenerativa, ma non considerata letale, che colpisce l'uomo e il bambino. È causata da un ascaride che, normalmente, compie il proprio ciclo vitale nel cane ma che, occasionalmente, può infettare anche l'uomo. Per questa ragione la toxocariasi è una malattia che fa parte delle zoonosi. La maggior parte delle toxocariasi è a carico dell'infante, che è più soggetto all'esposizione al parassita, anche se una piccola percentuale è rilevabile anche nell'uomo adulto.

Meccanismo di infezione

Toxocara cani è il parassita che attacca i tessuti umani, una volta penetrato all'interno dell'ospite. La fase di infezione umana è, tuttavia, la parte finale giacché la maggior parte del ciclo di vita del parassita è compiuto nell'intestino del cane. Le uova del parassita sono espluse con le feci e possono infettare sia un cane sia una l'uomo a condizione che, ambedue, siano a diretto contatto con le feci.

Prevenire la toxocariasi

La prevenzione della toxocariasi è una strategia che può essere condotta su due fronti: sverminare il cane e osservare una corretta igiene. La sverminazione del cane è, infatti, il primo passo per l'eradicazione del parassita dall'animale domestico. La sverminazione se effettuata in modo corretto e regolarmente ripetuta, di fatto, isola il cane da una potenziale presenza del parassita. Il secondo elemento sul quale è possibile basare la prevenzione riguarda l'igiene; il bambino deve essere educato a non ingerire la terra, che contiene le uova degli ascaridi e, comunque, lavare bene le mani una volta dopo averla toccata.

Sintomi

I sintomi della toxocariasi possono non manifestarsi immediatamente, in questo caso il parassida rimane latente per molti mesi all'interno dell'ospite umano. Le forme sintomatiche, invece, includono alterazioni della funzionalità del fegato, generalmente rilevata attravarso l'esame delle transaminasi, disturbi visivi giacché l'ascaride distrugge parte della retina, convulsioni e febbre. I sintomi devono essere immediatamente valutati dal medico che predispone un trattamento adeguato. Alcune lesioni, specialmente quelle a carico della retina possono portare a cecità parziale o totale, non risolvibile.

Trattamento

Il trattamento della toxocariasi è farmacologico, il principio attivo di elezione è l'anti elmintico e, come terapia di supporto per l'infiammazione, è possibile utilizzare un antinfiammatorio.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©