Clamidia

La clamidia è una malattia sessualmente trasmissibile provocata dalla proliferazione di un batterio, Chlamydia trachomatis; le infezioni da clamidia hanno decorsi differenti con conseguenze anche gravi come l'infertilità. Il batterio responsabile fa parte della grande famiglia dei batteri gram negativi.

Trasmissione della clamida

La clamidia si trasmette attraverso i rapporti sessuali sia di tipo vaginale, sia anale sia orale. Può intaccare tanto i tessuti maschili che femminili.

Sintomi

I sintomi della clamidia possono presentarsi dopo molto tempo rispetto al contagio poiché, agli inizi, la malattia può essere asintomatica. Il primo segnale della presenza di questa malattia è la presenza di bruciore localizzato nelle zone intime o nella gola, nei casi di trasmissione a seguito di rapporto orale. Inoltre, sia dal pene che dalla vagina è possibile osservare la secrezione di sostanze simili a muco di odore, spesso, sgradevole. Non sono rari i casi di sanguinamento al di fuori del ciclo mestruale.

Vista la tendenza a generare infezioni asintomatiche, specialmente nelle donne alla ricerca di una gravidanza è opportuno stabilire la totale assenza di infezioni da clamidia, chiedendo tanto al medico di base, quando al ginecologo rassicurazioni in tal senso.

Prevenzione

La prevenzione della clamidia si basa su una corretta abitudine sessuale. Per prevenire il contagio è necessario utilizzare il preservativo durante i rapporti sessuali, inoltre una corretta igiene intima può favorire una migliore risposta dell'organismo contro l'infezione. La clamidia è di facilissima trasmissione, per questo motivo è opportuno curare una igiene sessuale sia prima, sia durante, sia dopo il rapporto. Ad esempio, 

Cura

La cura della clamidia è effettuata utilizzando antibiotici somministrati in base alla valutazione clinica, operata dal medico o dal professionista equiparato, del paziente.

Pagine correlate

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©