Salute e benessere: Malattia sessualmente trasmissibile

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 13-10-2012 Revisionato il 19-01-2018
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Malattie trasmissibili sessualmente - Precauzioni da adottare per ridurre i contagi - Ruolo sociale

Una malattia sessualmente trasmissibile o malattia venerea è una patologia, temporanea o persistente, dalla gravità variabile trasmissibile attraverso un rapporto sessuale non protetto; le malattie sessualmente trasmissibili, in altre parole, si trasmettono da un partner all'altro mediante il contatto diretto tra i genitali e altre parti del corpo.

Malattie trasmissibili sessualmente

Sono molte le malattie che possono essere trasmesse mediante un rapporto sessuale. Alcune di esse possono risultare molto gravi se non letali. Tra queste ricordiamo:

Va detto che non c'è una necessaria correlazione tra un singolo rapporto non protetto e la comparsa di una malattia sessualmente trasmissibile anche se si è certi che il parnter ne è affetto. Sono molte le condizioni che determinano una variabilità nella probabilità di trasmissione di una patologia per via sessuale tra cui, ad esempio, il tipo di rapporto, lo stato di salute, lo stile di vita e via dicendo.

Organi e distretti coinvolti

La maggior parte degli organi coinvolti e attaccati da una patologia a trasmissione sessuale, riguarda quanto compreso nell'area dei genitali. La ragione di questa coinvolgimento riguarda la particolare struttura e anatomia dell'area genitale, maggiormente esposta sia in virtù dell'abbondante presenza di mucosa sia per il diretto "danno" meccanico che deriva dal rapporto sessuale. 

Precauzioni da adottare per ridurre i contagi

La migliore strategia per evitare il contagio di una malattia sessualmente trasmissibile è quella di adoperare il cosiddetto sesso sicuro che prevede rapporti sessuali, di qualsiasi tipo, soltanto utilizzando il preservativo. Un discorso a parte meriterebbe l'astinenza sessuale che, a causa della soggettività dell'individuo nei confronti del sesso, non è sempre di facile adozione. Il rapporto dell'individuo con il sesso è, infatti, molto soggettivo sia all'interno di una relazione sentimentale sia per i rapporti occasionali.

Un'altra via per limitare, ma non escludere, il passaggio di malattie sessualmente trasmissibili è quella di intrattenere rapporti sessuali soltanto all'interno di relazioni stabili, anche se per il modo con il quale dette malattie possono essere trasmesse neppure questo approccio è totalmente sicuro.

Ruolo sociale

La relativa facilità di trasmissione di una malattia venerea, specialmente nelle zone in via di sviluppo dove la prevenzione e la profilassi è carente, rappresenta un problema sociale poichè, molte persone, possono ammalarsi con un conseguente costo per le economie locali. Durante gli anni, la maggiore consapevolezza della necessità di adottare una corrette igiene sessuale, ha portato alla creazione di numerose campagne di sensibilizzazione. Ad esempio, per prevenire il tumore della cervice è stata sviluppata una massiva campagna di prevenzione attraverso la somministrazione gratuita del vaccino per l'HPV (l'HPV, in alcune sue varianti è un virus che può portare alla comparsa di un tumore genitale).

-- Box Box:Educazione sessuale not found --

Malattie sessualmente trasmissibili

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©