Onset

In farmacologia, l'onset è un parametro che indica il tempo di latenza tra la somministrazione di un anestetico e l'effetto sul nervo o sistemico. In altre parole, l'onset è il tempo che intercorre da quando l'anestetico è somministrato fino alla parziale, o totale, inibizione del nervo e della conseguente percezione del dolore.

Un anestetico ideale ha un tempo di onset breve, poiché in casi di emergenza - ad esempio a seguito di un trauma, oppure della necessità di un intervento chirurgico d'urgenza - il paziente deve essere sedato prima possibile.

Valori che influenzano l'onset

L'onset è una proprietà intrinseca del farmaco che deriva dalla composizione chimica, dalla presenza di particolari ioni e dall'uso di uno o più molecole che possono modificare la farmacodinamica. Inoltre, lo stato dell'organismo può drasticamente variare la capacità del farmaco di passare attraverso la membrana. È noto che il valore del pH può influenzare la dissociazione del principio attivo, modificando la velocità di assorbimento nella cellula; nel contesto dell'anestesia locale, questo paramentro è molto importante, poiché qualora il tessuto è sotto infiammazione la presenza di un pH lievemente acido può modificare la quantità tra forma indissociata e forma ionica del principio attivo. Un qualsiasi ione, della dimensione di un anestetico, ha molta difficoltà nella penetrazione all'interno della membrana e, per questa ragione, il valore di onset può aumentare notevolmente.

-- Box Box:Farmacologia not found --

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©