Candidosi e AIDS

Tavola dei contenuti: AIDS e difese immunitarie - Come agire?

La candidosi, o semplicemente candida, è una malattia infettiva, causata dall'eccessiva proliferazione del fungo Candida albicans. Normalmente, C. albicans è presente nel nostro organismo, giacché vive a stretto contatto con le mucose, specialmente della bocca e della vagina. La candidosi si classifica in vulvovaginite se interessa la zona genitale, oppure mughetto se interessa il cavo orale. Anche l'uomo può presentare la medesima candidosi a livello del pene.

Il controllo sulla proliferazione del fungo spetta al sistema immunitario che, attraverso i linfociti, ne limita la crescita distruggendono parte delle colonie.. Anche il microbiota ha un ruolo attivo poiché, in modo analogo, compete direttamente con C. albicans per le risorse trofiche, specialmente per i micronutrienti.

Ruolo dei linfociti e del microbiota nel contenimento di Candida albicans
Il controllo di C. albicans è demandanto sia ai linfociti, sia al microbiota.

In casi di compromossione di uno o dell'altro "sistema difensivo" la candidosi può manifestarsi perché viene meno l'inibizione a crescere e, essendo il fungo opportunista, ne approfitta per colonizzare la maggior parte di spazio disponibile. In altre parole, non appena il fungo può espandersi perché non contrastato lo fa e, colonizzando la mucosa, porta alla formazione della malattia.

AIDS e difese immunitarie

Durante la seconda fase dell'AIDS (la malattia che deriva dall'infezione di HIV), quella immediatamente successiva all'abbassamento della conta dei linfociti, le difese immunitarie iniziano a diminuire, poiché il numero di linfociti CD4+ disponibile scende drasticamente. Questo evento è, di per sé, sufficiente a scatenare una serie sovrainfezioni di batteri o funghi normalmente ospiti o commensali. Per questa ragione, la candidosi è molto frequente negli individui con problemi al sistema immunitario.

Come agire?

Come agire in caso di candidosi da AIDS? La risposta non è semplice ma alcuni consigli possono essere molto utili. Innazitutto è da valutare che la candida può trasmettersi attraverso il rapporto sessuale e, per questa ragione, è sempre di buon senso l'utilizzo del preservativo che, se utilizzato correttamente, offre una protezione pressoché totale sia per quanto concerne la trasmissione della candida, sia per altre malattie sessualmente trasmissibili.

Donna e igiene delle mani
Anche le mani possono essere vettori del fungo C. albicans, per questa ragione lavarsele regolarmente (senza eccedere in vere e proprie manie) può essere d'aiuto.

Inoltre, un'accurata igiene intima, con l'utilizzo di detergenti non troppo aggressivi che, invece, favoriscono il pH lievemente acido della vagina permette di controllare meglio l'infezione.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©