Cunnilingus - sessualità

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 13-10-2012 Revisionato il 09-05-2016
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Il cunnilingus è una pratica sessuale nella quale il maschio, con l'ausilio della lingua e delle dita, stimola le zone erogene femminili, in particolare il clitoride. Il cunnilingus si definisce, in modo generico, con il termine preliminare. La pratica del cunnilingus è generalmente accettata e, durante il rapporto, serve per la preparazione degli organi genitali; ad esempio l'uomo può eccitarsi e favorire l'erezione e la donna si prepara al rapporto sessuale attraverso la secrezione del liquido vaginale.

Malattie sessualmente trasmissibili

Il cunnilingus è una pratica che può predisporre la trasmissione di malattie sessuali. In prima istanza, è possibile il passaggio di batteri o di altri microrganismi attraverso la vagina o la saliva. Per questo motivo la candidosi e il mughetto sono tra le principali patologie che possono trasmettersi tra i partner utilizzando la pratica del cunnilingus.

Un'altra classe di malattie sessualmente trasmissibili riguarda le cosiddette patologie a trasmissione oro-fecale, ad esempio l'epatite A e l'epatite B. In questo scenario, materiale fecale infetto può agevolmente essere ingerito dall'uomo che, di conseguenza, apre la porta agli agenti eziologici tipici delle malattie a trasmissione oro-fecale.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©