Dentina

La dentina è un tessuto, con matrice tubulare, presente nel dente di molti animali, uomo compreso. Dal punto di vista della collocazione, si trova tra lo smalto dentale e la polpa dentale e ha una funzione strutturale, poichè sostiene il dente durante la masticazione. La dentina, pur avendo la stessa molecola presente nello smalto e - in generale - nell'osso è meno dura rispetto a queste strutture.

Struttura del dente e dentina

Struttura del dente e posizione della dentina.

La dentina, in base alla classificazione istologica, è un tessuto connettivo.

Ruolo della dentina nella carie

La dentina non ha un ruolo diretto nella carie dentale, poiché la malattia cariogena riguarda lo smalto. Tuttavia, vista la presenza di canali e strutture tubuliformi, quando lo smalto è danneggiato la polpa è parzialmente esposta all'esterno. La distruzione, parziale o totale, di un settore di smalto porta a sintomi dolorosi che possono essere risolti soltanto con la rimozione della carie.

Biosintesi della dentina

La dentina è biosintetizzata da uno specifico pool di cellule, chiamati odontoblasti. Gli odontoblasti sono disposti in modo regolare, e possiedono il corpo nella polpa. Nel percorso di biosintesi della dentina, alcune estroflessioni del corpo degli odontoblasti rimangono intrappolate nella matrice dentinale, prendendo il nome di fibre di Tomas. In base al tipo, e alla collocazione temporale, si distinguono tre diversi tipi di dentina. Una dentina primaria, prodotta nelle fase iniziali di formazione del dente, una dentina secondaria che viene costantemente prodotta, e una dentina terziaria che è il residuo di una pseudocalcificazione a seguito di infezione batterica.

La dentina secondaria, in particolare, è prodotta anche a seguito di episodi di carie dentale, in un sistema di difesa che tenta di arginare la lisi dello smalto e della dentina dagli acidi prodotti dai batteri colonizzanti il dente.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©