Corona - odontoiatria

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 26-03-2014 Revisionato il 28-03-2014
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Patologie legate alla corona - Otturazione

La corona è la parte più esterna del dente; all'interno del cavo orale è la porzione che, visibilmente, fuoriesce dalla gengiva. È formata da un materiale duro, ricco di idrossiapatite che prende il nome di smalto dentale.

La corona è, normalmente, di colore biancastro; tuttavia l'aspetto esteriore può variare in base a numerosi fattori, sia fisiologici che patologici. Ad esempio, la presenza di carie, placca o tartaro influisce sul colore e sull'aspetto della corone e - in genere - del dente stesso.

Struttura del dente

Struttura del dente.

Patologie legate alla corona

La corona, in quanto porzione esterna, è soggetta a un intenso lavoro meccanico dovuto alla masticazione del cibo. In particolare, la presenza di microfratture dello smalto è possibile, specialmente in casi di scarsa mineralizzazione del tessuto dentale. La corona, inoltre, è la parte attaccata per prima da colonie batteriche opportuniste, ad esempio appartenenti al genere degli Streptomiceti, che indeboliscono lo smalto dentale con la progressiva acidificazione del microambiente.

Otturazione

La corona, se lievemente danneggiata da una carie, può essere "riparata" attraverso una otturazione che è un sistema di riempimento con materiali biocompatibili effettuato attraverso una piccola operazione chirurgica dal dentista.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©