Idrossiapatite

L'idrossiapatite è un tipo di minerale i cui cristalli sia associano per la formazione di una struttura regolare. Dal punto di vista istologico e odontoiatrico, l'idrossiapatite è la principale molecola presente nello smalto del dente; in generale è la molecola principale che conferisce le caratteristiche proprietà del tessuto osseo, qual.

La formula molecolare dell'idrossiapatite è Ca5(PO4)3(OH) anche se, in alcuni casi, i riferimenti alla molecola sono fatti in termini di cella elementare, formata da due molecole di idrossiapatite. In questi casi, la formula diventa Ca10(PO4)6(OH).

Caratteristiche chimiche

La molecola di idrossiapatite ha forma regolare e prismatica con faccia esagonale. Il colore è, normalmente, tendente al giallo tenue anche se, raramente, può essere presente in altre colorazioni. La polvere pura di idrossiapatite mostra un colore bianco.

Patologie legate all'idrossiapatite

Alcune patologie sono legate all'accumulo di idrossiapatite. Ad esempio, la presenza del minerale nei legamenti del muscolo porta ad una condizione infiammatoria conosciuta come tendinite calcificante.

Osteoporosi

La carenza di idrossiapatite, unita al mancato funzionamento delle cellule mediano il metabolismo osseo, può portare a una condizione progressiva e invalidante definita osteoporosi. La malattia, che colpisce maggiormente le donne, in post-menopausa, porta alla formazione di un tessuto osseo non compatto ma spugnoso e, di conseguenza, molto fragile ed esposto a lesioni e fratture ossee.

Fratture dentali

La carenza di idrossiapatite rappresenta un potenziale problema per la salute dentale. L'indebolimento della struttura dentina, infatti, può portare a microlesioni di rilevanza sia nello sviluppo della carie, giacché forniscono un microambiente ottimale per la crescita batterica, sia per la genesi di fratture dentali più importanti, fino alla vera e propria rottura del dente.

Ruolo biomedico

I preparati di idrossiapatite sono, spesso, utilizzati come coadiuvanti per la rigenerazione ossea in alcuni esiti post-chirurgici. Ad esempio, l'idrossiapatite è utilizzata per l'osteointegrazione o per la riparazione di piccole lesioni a livello dell'osso. L'apposizione del minerale, infatti, aumenta la velocità di apposizione, da parte degli osteoblasti, di tessuto utile per la formazione del nuovo osseo.

Ruolo cosmetico

In commercio, l'idrossiapatite è venduta come componente di creme cosmetiche, specialmente nei preparati denominati filler.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©