Riproduzione asessuata

La riproduzione asessuata o riproduzione agamica, è un tipo di riproduzione che non prevede la compartecipazione di due organismi per la genesi di progenie che, dal punto di vista genetico, rappresenta un clone del genitore. Durante la riproduzione asessuata, difatti, non avviene la meiosi poichéla duplicazione del DNA, e la successiva divisione cellulare, avvengono attraverso il processo della mitosi. In linea generale, la riproduzione asessuata si distingue dalla riproduzione sessuata per la mancata produzione dei gameti.

Gli organismi che si riproducono per riproduzione asessuata sono, dal punto di vista tassonimico, differenti e possono essere di eterogenea complessità, i batteri possono essere considerati come i più semplici organismi a riprodursi in modo asessuato. Le piante, a titolo di confronto, sono organismi molto più complessi che utilizzano differenti strategie di replicazione asessuata, nel ciclo aplodiplonte, ad esempio, alternano una fase riproduttiva gamica con una fase agamica. Inoltre, le piante possono riprodursi attraverso la riproduzione vegetativa, nella quale l'organismo madre può generare altre piante per mezzo di parti di tessuto. Alcuni esempi di riproduzione asessuata nelle piante riguardano la propagazione per talea, per margotta o per innesto.

Vantaggi della riproduzione asessuata

Il principale vantaggio, relativo alla riproduzione asessuata, riguarda la velocità di riproduzione. Gli organismi che non utilizzano strategie di riproduzione gamiche, infatti, non hanno bisogno delle fasi di formazione e maturazione dei gameti che, solitamente, sono accompagnate da una serie di eventi particolari, come ad esempio la vitellogenesi. Inoltre, la riproduzione asessuata è un evento che, vista la semplicità, può portare a una minore quantità di errori a livello del genoma quali, ad esempio, possono riguardare il corretto numero di cromosomi, crossing over errati, e via dicendo.

Svantaggi della riproduzione asessuata

Il principale svantaggio relativo alla riproduzione asessuata riguarda la ridotta varabilità genetica, trasmessa alla progenie. La presenza di un evento meiotico, e del mescolamento di due patrimoni genetici differenti - ereditati dalla madre e dal padre -, aumenta notevolmente la variabilità genetica; nella riproduzione asessuata, non interviene alcun evento meiotico e non avviene nessuna fusione dei corredi cromosomici dei genitori; per queste ragioni la variabilità genetica è generata esclusivamente da mutazioni casuali del genoma, ad esempio da errori introdotti dalla DNA-polimerasi.

Pagine correlate

  • Riproduzione delle piante

Percorso di Zoologia

Etologia: Etogramma, benessere animale.
Diversità animale: Cnidaria.
Diversità comportamentale: Bioluminescenza (luciferina e luciferasi).

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©