La tossicodipendenza è una situazione personale di dipendenza da droghe. Con il termine tossicodipendente s’indica esclusivamente una persona che ha sviluppato la necessità di assumere stupefacenti. Altri tipi di dipendenza, quali ad esempio l’alcolismo, non rientrano nella definizione di tossicodipendenza. Nonostante la comune sensazione, il tossicodipendente non è soltanto colui che assume droghe – generalmente illegali – quali la cocaina, l’LSD o l’eroina ma anche chi assume ed è dipendente da principi attivi normalmente somministrabili, ad esempio farmaci e medicine.

Dal punto di vista sociale, qualsiasi tipo di dipendenza, è un fenomeno che nuoce sia all’individuo sia alla società. I tossicodipendenti, infatti, risultano spesso essere alienati dalla vita quotidiana e vivono in funzione delle droghe.

Caratteristiche della tossicodipendenza

Esistono differenti parametri che confinano, in un contesto sociale e individuale, la tossicodipendenza. Quello, in assoluto, più rappresentativo è il disagio della persona sia in fase di assunzione della sostanza, sia immediatamente dopo la cessazione di ogni effetto.

Compulsività

La compulsività, da intendersi come l’affannosa e ciclica ricerca della sostanza, è un altro aspetto legato alle tossicodipendenze e – in generale – alle dipendenze patologiche. Il tossicodipendente, ciclicamente, ha bisogno di rifornirsi di sostanza e, per questa ragione, adotta dei comportamenti adeguati al raggiungimento dello scopo.

Dipendenza

Un altro aspetto che, certamente, descrive un tossicodipendente è l’assoluta dipendenza dalla sostanza o dalle sostanze consumate. La dipendenza si genera a causa di due, differenti, meccanismi: fisici e psicologici. La dipendenza fisica è quello stato di malessere che deriva dall’alterazione dei processi fisiologici  e cellulari alla base del corretto funzionamento biologico dell’individuo. La dipendenza psicologica, invece, è il disagio che il tossicodipendente soffre a seguito della mancata assunzione della sostanza, e del conseguente desiderio o voglia di assumerla o, quantomeno, averla con sé.

Tossicodipendenza e qualità di vita

La condizione di tossicodipendente stravolge, in senso negativo, la qualità di vita della persona, sia in termini sociali sia economici. Alcuni tipi di droga, infatti, oltre a rendere chi le assume parzialmente o totalmente incapace di compiere le azioni di vita quotidiana, possono provocare una dipendenza talmente forte da costringere il tossicodipendente a dirottare tutte le proprie energie per la ricerca della droga.

In linea generale, l’assunzione delle droghe – anche quelle euforizzanti – genera un momento “depressivo”, specialmente quando il principio attivo cessa la propria azione.

Recupero dalla tossicodipendenza

Il recupero di persone tossicodipendenti, indipendentemente dalla durata di questo stato, è una priorità della società moderna. Oltre al già citato danno economico, si aggiunge l’aspetto sociale che emerge dall’impossibilità di collocare il tossicodipendente nella struttura dinamica e molto complessa, quella quale la società moderna.

 

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©