Hashish

L'hashish, in gergo chiamato fumo, è una droga stupefacente direttamente ottenuta dalla lavorazione della pianta di canapa. Il suo effetto allucinogeno deriva dalla presenza di THC, o tetraidrocannabinolo. È spesso confuso con la marijuana, poiché al pari di essa è estratto dalle infiorescenze della pianta. L'hashish, tuttavia, è il risultato della lavorazione dei residui oleosi, ricchissimi in THC.

L'hashis, a seguito della lavorazione, si presenta in forma oleosa ed è generalmente conservato sotto forma di piccoli cubi malleabili, di molle consistenza.

Consumo ed effetti

L'hashish è solitamente consumato mediante l'aspirazione dei fumi, che avviene bruciando lo stupefacente con il tabacco. Il principio attivo, viene inalato attraverso i fumi della combustione e raggiunge i polmoni da dove, quasi immediatamente, passa nel sangue. Nel cervello, il THC stimola i recettori per i cannabinoidi, presenti soltanto in specifiche aree funzionali. La conseguente eccitazione neuronale determina gli effetti dell'hashish e, vista anche la presenza di un comune principio attivo, della marijuana.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali legati all'utilizzo di hashish sono determinati dall'insorgenza sia di malesseri psichici, sia fisici. Nel primo caso, tanto durante il consumo quanto al termine degli effetti, i soggetti possono apparire disorientati, eccessivamente euforici o sedati.

Dipendenza

L'hashis non crea dipendenza fisica. In alucni soggetti, abituali del consumo della droga, l'hashish può creare una forte dipendenza psichica, che si manifesta nella necessità compulsiva di reperire la droga. Per quanto concerne l'hashish e, in genere, i cannabinoidi, si tende ad associare la dipendenza psichica a un malessere che deriva dall'inserimento del soggetto nella società; questo, tuttavia, non è sempre corrispondente al vero poiché, in alcuni contesti, i soggetti che fumano hashish sono parte attiva, e non sofferente, della società stessa.

 

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©