Differenza tra clima e tempo - ecologia

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 26-10-2019 Revisionato il 28-12-2019
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

In meteorologia la differenza tra clima e tempo si basa sul periodo di analisi delle condizioni atmosferiche di una determinata zona geografica oppure di un intero ecosistema. Il tempo è una misurazione pressoché istantanea mentre il clima è l'insieme delle tendenze atmosferiche che si registra in un arco temporale molto lungo.

Tempo e clima possono essere studiati in modo scientifico e predittivo. Lo studio e l'analisi delle condizioni e della storia di un ecosistema può predirre la stabilità del clima nei prossimi decenni esattamente come l'analisi dei fattori climatici può aiutare a predirre il clima nei prossimi giorni. I modelli matematici che portano alla formulazione delle ipotesi sono, spesso, molto complicati e necessitano di esperienza e risorse dedicate affinché possano essere risolti.

Clima e tempo: analisi temporale

Se il clima rappresenta una caratteristica intriseca dell'ecosistema, il tempo rappresenta la fotografia di questa caratteristica all'interno di un piccolo arco di tempo. Il clima mediterraneo, ad esempio, è un clima che alterna ogni anno periodi estivi di siccità a periodi invernali umidi e più freddi. Il tempo invernale ed estivo, tuttavia, può divergere da questa caratterizzazione.

Temporale fulmine in una differenza tra clima e tempo
In un clima piovoso, ad esempio quello tropicale, la presenza di temporali è predominante. In un clima temperato, invece, gli stessi sono concentrati esclusivamente all'interno di un periodo temporale definito oppure rappresentano eventi sporadici.

In estate è possibile un abbassamento della temperatura esattamente come è possibile percepire una variazione verso l'alto della temperatura in inverno.

Introduzione: Ecologia, ecosistema, biosfera, nicchia ecologica. Foresta pluviale, savana tropicale.
Flusso dell'energia: Produttore primario, consumatore
Cicli biogeochimici: Ciclo del carbonio, ciclo dell'azoto, ciclo del fosforo, ciclo dello zolfo.
Popolazione: Crescita della popolazione, fattore limitante, stress ecologico.
Rapporti tra specie: Neutralismo, commensalismo, competizione, mutalismo, amensalismo.
Dinamica delle popolazioni: Competizione intraspecifica, competizione interspecifica, coevoluzione. Equazioni di Lotka-Volterra.
Dinamica degli ecosistemi: Successione ecologica.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©