Micosi

La micosi è una condizione patologica, di natura infettiva, che colpisce l'uomo, gli animali in genere e le piante. È causata dalla proliferazione di piccoli funghi, definiti miceti, che interagiscono negativamente con l'ospite. La presenza di funghi è considerata normale, ad esempio all'interno dei molti casi di simbiosi o di commensalismo; l'insorgenza patologica avviene quando i funghi che, normalmente, convivono con l'organismo, si spostano verso altre sedi, oppure proliferano in modo incontrollato.

Le micosi possono essere contagiose e, per questa ragione, possono passare da individuo ad individuo attraverso differenti mezzi tra cui, il contatto diretto, l'utilizzo di ambienti comuni e alcuni fluidi biologici.

Insorgenza della micosi

Le micosi possono insorgere ex-novo, quando ad esempio un soggetto è a contatto con un altro soggetto, o con altri oggetti precedentemente contaminati, oppure possono derivare dalla transizione di uno stato di simbiosi con un fungo già esistente verso una condizione di parassitismo. Il secondo caso è quello più complesso da analizzare poiché prevede l'analisi di numerosi fattori. Ad esempio, l'età è un elemento che può incidere sullo sviluppo delle micosi giacché, specialmente durante l'adolescenza e la terza età, gli episodi di infezione possono cambiare in base all'anzianità del soggetto. Anche lo stile di vita influisce, notevolmente, sulla potenziale comparsa di micosi; è certo che periodi di stress fisico e mentale aumentino l'incidenza di proliferazioni micotiche.

Un altro fattore che influenza e permette ai funghi di crescere in modo non controllato è l'alterazione del microbiota, conosciuto anche con il termine di flora batterica. La presenza di altri microrganismi, infatti "controlla" la proliferazione funginea poiché compete, con i miceti, per quanto riguarda i nutrienti e lo spazio di crescita. Quando gli altri microrganismi sono eliminati, ad esempio a seguito dell'uso di antibiotici, i miceti possono proliferare in modo più semplice.

Micosi e HIV

La possibilità di contrarre una micosi aumenta in caso di particolari stati patologici. La presenza di una pre-esistente infezione da HIV compromette il sistema immunitario che, nei casi più gravi, non è in grado di limitare la crescita dei miceti.

Classificazione delle micosi

Le micosi possono essere classificate in base al tipo di organismo infettante, oppure in base al luogo di infezione. La maggior parte delle micosi sono rappresentati dalle micosi cutanee, o dermatomicosi che si manifestano a livello della cute. Le onicomicosi, ad esempio, sono delle tipiche micosi cutanee. Altre micosi possono essere ben più radicate, ad esempio a livello del polmone e prendono il nome di micosi profonde.

Localizzazione delle micosi umane
Luoghi di infezione delle micosi. Cute. Le micosi cutanee sono molto frequenti e sono apprezzate a livello delle mani, delle ascelle, dei piedi e - in generale - in altre parti del corpo. Possono apparire con piccole variazioni di colore, tendenti a un colore rosso acceso o, raramente, bianco.
Sottocute. La regione della sottocute è interessata da infezioni micotiche a seguito di esposizione diretta ai miceti, ad esempio a causa di piccole ferite. Le infezioni assumono un colore rosso intenso.
Polmone. Le infezioni al polmone sono causate da un gran numero di miceti che, normalmente, non arrecano danno. Diventano opportunisti, quando l'organismo diventa permissivo, ad esempio a causa di una alterazione del sistema immunitario.
Apparato genitale. Le infezioni a carico dell'apparato genitale derivano dall'infezione, ad esempio attraverso un rapporto sessuale non protetto, oppure dall'emergenza proliferativa di miceti normalmente presenti. Ad esempio, nella candida, il fungo Candida albicans - in determinate situazioni - passa da simbionte a opportunista. La mucosa della vagina o il glande del pene sono due luoghi di preferenza per le infezioni micotiche.

Prevenzione

La prevenzione di qualsiasi infezione funginea prevede l'adozione di alcuni comportamenti preventivi. Ad esempio, non utilizzare abiti o indumenti di altre persone, specialmente nei periodi estivi, e curare l'igiene personale. Anche nei luoghi pubblici, specialmente se umidi, utilizzare un abbigliamento consono: nella doccia, ad esempio, indossare sempre delle calzature che limitano il contatto dei piedi con l'acqua trattenuta.

Alcuni tipi di infezioni funginee si trasmettono attraverso i rapporti sessuali, per questo motivo l'utlizzo del preservativo permette un buon livello di protezione e abbassa notevolmente il rischio di infezione.

Trattamento

Il trattamento delle micosi è, generalmente, topico e prevede l'applicazione di pomate, unguenti o soluzioni a base di molecole ad applicità antifunginea. L'econazolo, ad esempio, è un principio attivo utilizzato per il trattamento delle micosi cutanee e delle micosi interne, ad esempio la candida.

Gli antibiotici, vista la loro selettività per i batteri, non sono efficaci per il trattamento delle micosi.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©