Simbiosi

In Biologia, con il termine di simbiosi si intende un rapporto mutualistico tra due o più organismi, anche appertenenti a specie differenti il cui fine è quello di trarre un comune, e stabile, beneficio. In altre parole, un rapporto di simbiosi è tale quando due, o più, animali attraverso delle semplici o complesse interazioni migliorano alcuni aspetti della vita. La simbiosi, ad esempio, può essere produttiva sul piano metabolico per un animale quando ha più facilità nell'assunzione di nutrienti, e difensiva per un altro animale che, in questo caso, può sfruttare la maggiore capacità di sopravvivenza dell'animale simbionte.

Esempi di simbiosi nell'uomo

L'uomo possiede molte specie con le quali contrae rapporti di simbiosi. Il microbiota, è l'insieme dei microrganismi che convivono stabilmente con l'uomo; i rapporti di simbiosi tra uomo e microbiota sono molteplici e si basano sulla possibilità, da parte dell'uomo, di accedere a un pool di nutrienti normalmente non disponibile - ad esempio molte vitamine - e dalla possibilità di una crescita trofica e protetta dei microrganismi. Molti farmaci, sono metabolizzati dai microrganismi che, di fatto, aumentano la loro biodisponibilità, per questa ragione l'assunzione di alcuni farmaci può essere "rallentata" dalla terapia con antibiotici. Da questo punto di vista, tuttavia, recenti studi confermano che alcuni principi attivi che, fino a qualche decennio addietro, sembravano sensibili - in termini di biodisponibilità - alla terapia antibiotica, in realtà sono ugualmente efficaci. È il caso dell'uso degli antibiotici e contraccettivi orali che, secondo alcuni studi, possono essere assunti in contemporanea, nonostante si pensasse il contrario.

Voci correlate

Percorso di Zoologia

Etologia: Etogramma, benessere animale.
Diversità animale: Cnidaria.
Diversità comportamentale: Bioluminescenza (luciferina e luciferasi).

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©