Cefixima - antibiotici

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 13-12-2013 Revisionato il 13-12-2013
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Meccanismo d'azione - Resistenza - Effetti collaterali

La cefixima è un antibiotico che fa parte della classe delle cefalosporine. Dal punto di vista chimico, come tutti gli appartenenti alla famiglia delle cefalosporine, è un antibiotico beta-lattamico. In Italia è commercialmente conosciuto con il nome di Cefixima®.

L'antibiotico è utilizzato per le infezioni delle vie aeree superiori e inferiori, per il trattamento delle otiti e delle laringiti e delle vie urinarie.

Cefixima
Struttura chimica della cefixima.

Meccanismo d'azione

La cefixima, al pari degli altri antibiotici beta-lattamici, è una molecola capace di lisare i batteri, impedendo l'apposizione della parete cellulare, bloccando di fatto la transpeptidazione.

Resistenza

Un punto di divergenza, rispeto alle penicilline e agli altri antibiotici beta lattamici, è dato dalla buona resistenza nei confronti degli enzimi che fanno parte della classe delle beta-lattamasi. Per questa ragione, il farmaco è di prima scelta nel trattamento delle infezioni sensibili.

Effetti collaterali

Al pari di tutti i farmaci, anche la cefixima può dare origine a uno o più effetti collaterali. In particolare, è da verificare l'ipersensibilità del soggetto dei confronti del principio attivo che, in questo caso, può generare episodi di intolleranza o, nei casi più severi, di shock anafilattico.

RICERCA
NETWORK SCIENTIFICO
 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-->