Carbapenemi - antibiotici

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 13-10-2012 Revisionato il 03-05-2021
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Principi attivi - Somministrazione - Effetti collaterali - Resistenza ai carbapenemi

I carbapenemi o carbapenemici sono antibiotici beta-lattamici, simili alle penicilline e ai macrolidi. A differenenza delle penicilline possiedono una maggiore resistenza alle beta-lattamasi, enzimi che inattivano l’antibiotico demolendo l’anello beta-lattamico. La resistenza alle beta-lattamasi rende gli antibiotici molto più versatili e capaci di agire a dosi minori. Sono classificati come antibiotici a largo spettro poiché agiscono su molti tipi di batteri. Molti microbi resistenti sono trattati con successo con questa classe di antibiotici poiché non possiedono resistenze specifiche nei confronti del principio attivo.

I carbapenemi sono di prima scelta durante il trattamento ospedaliero poiché, i fenomeni di resistenza agli antibiotici, per questa classe di molecole, sono molto ridotti. La loro versatilità, inoltre, permette un utilizzo con un buon livello di successo per diverse infezioni microbiche che potrebbero, se non opportunamente trattate, evolversi in sovrainfezione o in setticemia.

Principi attivi

Le seguenti molecole rappresentano i principi attivi dei carbapenemi:

Esse sono prodotte, commercializzate e distribuite da diverse aziende. La loro specificità nei confronti di particolari ceppi batterici è molto simile sebbene, in alcuni casi, alcune molecole siano più efficaci rispetto ad altre. Per questo motivo la valutazione specifica va condotta in stretta collaborazione con il personale sanitario.

Somministrazione

La somministrazione può avvenire tramite iniezione intramuscolo o endovena. Il tipo di somministrazione è specifico per ciascun prodotto immesso sul mercato.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali dei carbapenemi sono classificati in comunispecifici. Tra gli effetti collaterali comuni si annoverano le seguenti alterazioni della normale fisiologia dell'organismo:

Gli effetti specifici, sebbene molto rari, coinvolgono molti sistemi organici:

Resistenza ai carbapenemi

L'utilizzo dei carbapenemi è molto limitato giacché è confinato alla cura nosocomica. La limitazione di questo antibiotico a livello dell'ospedale ha permesso al principio attivo di conservare una buona efficacia, limitandone la resistenza da parte dei batteri sensibili.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-