Streptomicina - antibiotici

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 12-12-2013 Revisionato il 06-10-2020
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Molecola - Biosintesi - Meccanismo d'azione - Utilizzo come fitofarmaco - Resistenza - Bibliografia

Molecola

Formula bruta {{{formula}}}
Peso molecolare: *NA*
Download A breve disponibile

La streptomicina è un antibiotico facente parte della classe degli aminoglicosidi. Presenta una spiccata azione batteriostatica, a bassa concentrazione, mentre può diventare battericida a concentrazioni superiori. Appartiene alla classe degli antibiotici a largo spettro.

È una molecola utilizzata per differenti tipi di infezione batterica. L'endocardite è, di prima scelta, trattata attraverso la streptomicina, che garantisce un buon margine di successo.

Streptomicina
Struttura chimica della streptomicina

Biosintesi

Gli streptomiceti sono i batteri che sintetizzano naturalmente la streptomicina. Il processo biochimico è regolato da un pool di geni che operano in base a stimoli di natura biochimica.

Streptomicina regolazione genetica
Regolazione genetica della sintomi della streptomicina.

Meccanismo d'azione

La streptomicina inibisce la sintesi proteica batterica, agganciandosi al ribosoma 30S. La molecola impedisce l'inizio della sintesi proteica e determina la morte del batterio.

La streptomicina, come la maggior parte degli antibiotici, non agisce direttamente sulle cellule eucariotiche, comprese quelle umane, poiché la struttura dei ribosomi è molto differente. Tuttavia, alcuni soggetti possono presentare ipersensibilità nei confronti del principio attivo.

Utilizzo come fitofarmaco

La streptomicina è utilizzata come fitofarmaco grazie alla qualità di anticrittogamico per il contenimento delle infezioni da batteri sensibili al principio attivo.

Resistenza

La resistenza all'antibiotico streptomicina deriva dalla presenza di ceppi mutati, che codificano per ribosomi differenti dai ceppi wild-type, pur perfettamente funzionanti. In E. coli, è stata identificata una mutazione nel gene che codifica per la proteina S12, una proteina ribosomiale, che porta alla resistenza all'antibiotico streptomicina (1).

Bibliografia

  1. Galili S, Fromm H, Aviv D, Edelman M, Galun E. Ribosomal protein S12 as a site for streptomycin resistance in Nicotiana chloroplasts. Mol Gen Genet. 1989 Aug;218(2):289-92. [pubmed]

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-