Telencefalo - anatomia umana

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 14-11-2014 Revisionato il 01-01-2015
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

AnatoBox

Nome: *NA*
*NA*
Sistema/Apparato:*NA*
Morfologia:*NA*
Limiti: *NA*
*NA*

Il telencefalo, comunemente chiamato cervello, è una formazione soprassile che risiede all'interno della fossa cranica. Il telencefalo è posizionato all'interno della fossa cranica. Prende rapporto posteriore con il mesencefalo del tronco encefalico e con il cervelletto.

Esteriormente appare come una massa biancastra irregolare le cui formazioni pseudo-tubulari si inviluppano in tante anse.

Il telencefalo può essere distinto in due aree che convenzionalmente vengono identificate in base alla loro posizione rispetto ad una grande fessura che prende il nome di scissura di Rolando. La parte posteriore è responsabile della sensibilità mentre da quella anteriore partono gli impulsi nervosi modulati, perlopiù, in risposta agli impulsi sensitivi.

Gli studi condotti sul telencefano, e sui rispettivi meccanismi di funzionamento, non hanno ancora del tutto chiarito i meccanismi fisiologici, neurologici e biochimici che rendono il cervello capace di compiere il proprio lavoro. Peculiarità come la memoria, la coscienza oppure la personalità sono quasi del tutto oscuri. Si è certi, tuttavia, che un elevato numero di neuroni, con il procedere della vita, formano delle nuove connessioni sinaptiche che servono per elaborare risposte, quanto più varie e precise, in risposta al flusso costante di informazioni che - costantemente - giungono al cervello.

La corteccia telencefalica è, per certi versi, simile alla corteccia del cervelletto, essendo anch'essa divisa in sei strati che, dall'esterno verso l'interno, sono:

  • Lo strato molecolare.

  • Lo strato granulare esterno.

  • Lo strato delle cellule piramidali.

  • Lo strato granulare interno.

  • Lo strato gangliare.

  • Lo strato polimorfo.

Funzioni

Il telencefalo ha molte funzioni legate all'elaborazione dei segnali nervosi afferenti e la veicolazione di risposte efferenti di tipo strettamente conscio.

È il centro di numerose attività, quali ad esempio la formazione e l'elaborazione della fonazione e l'elaborazione dei segnali visivi. La coscienza superiore trova nel telencefalo il proprio punto di origine.

RICERCA
NETWORK SCIENTIFICO
 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-->