Mesencefalo - anatomia umana

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 13-11-2014 Revisionato il 01-01-2015
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Limiti e posizione - Organizzazione - Nuclei del mesencefalo

AnatoBox

Nome: Mesencefalo
*NA*
Sistema/Apparato:Sistema nervoso centrale
Morfologia:Romboidale
Limiti: Superiore:talamo, inferiore:ponte, posteriore: terzo ventricolo, anteriore: Fornice, lobi celebrali
Organo assile del sistema nervoso centrale

Il mesencefalo è un organo impari che fa parte dell'encefalo, appartenente all'organizzazione assile del sistema nervoso centrale. Ha una morfologia romboidale ed è formato sia da sostanza bianca, che porta alla formazione delle vie nervose, sia dalla formazione reticolare.

Limiti e posizione

Il mesencefalo è localizzabile superiormente al tronco encefalico. Confina superiormente con il talamo, inferiormente con il Ponte di Varolio, posteriormente con il terzo ventricol.

Organizzazione

Il mesencefalo è suddiviso in due zone, di grande importanza: la lamina quadrigemina e i peduncoli cerebrali. La lamina quadrigemina si apprezza posteriormente al mesencefalo ed è formata da quattro sporgenze simmetriche chiamati collicoli di natura sensoriale. Il collicolo superiore è legato ai centri visivi, mentre il collicolo inferiore all'udito. La lamina quadrigemina contrae un rapporto posteriore con la faccia anteriore del cervelletto.

peduncoli celebrali emergono dal ponte e continuano fino al telencefalo, dove affondano. Non seguono, durante la loro ascensione, una linea retta ma hanno una curvatura che tende verso l'esterno nella cosiddetta “diversione peduncolare”, formando una aera simil-triangolare.

Nuclei del mesencefalo

I nuclei mesencefalici sono due: il nucleo rosso e la sostanza nera (substantia nigra).

I nuclei rossi, che sono altamente irrorati, si interfacciano alle vie efferenti del cervelletto ed hanno la funzione di modulare la risposta motoria inconscia, che è propria delle vie extrapiramidali.

La substantia nigra, è un centro nervoso che svolge un compito motorio molto importante. Prende questo nome poiché presenta dei neuroni ricchi di melanina. I danni alla substantia nigra portano, tra le altre patologie, alla malattia di Parkinson.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©