Colorazione - istologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 28-07-2014 Revisionato il 28-07-2014
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

La colorazione, durante un'analisi citoistochimica, è l'insieme di tecniche che servono a far risaltare, per mezzo di opportuni coloranti, le strutture cellulari del campione. Attraverso la colorazione è possibile distinguere, all'interno della cellula, le varie strutture apprezzandone la morfologia, la quantità e la disposizione. L'utilizzo delle tecniche di colorazione può servire sia a fini conoscitivi, ad esempio per comprendere la disposizione delle strutture cellulari, sia per fini diagnostici. In quest'ultimo caso, ad esempio, è possibile servirsi dei coloranti per rilevare strutture anomale o patologiche.

Le tecniche di colorazione possono variare in base al tipo di analisi e al campione da trattare. In linea generale, il campione deve essere idratato poiché la maggior parte dei coloranti si scioglie in acqua e, per questa ragione, la cellula o il tessuto deve possedere una sufficiente quantità di acqua all'interno affinché il colorante possa aderire alle strutture.

I coloranti possono essere naturali, ad esempio estratti da piante, o artificiali. Ciascun colorante è specifico per poche strutture e l'affinità è basata sulle proprietà chimiche.

Classificazione dei coloranti

I coloranti possono essere classificati in base alla loro struttura chimica; si definiscono coloranti acidi l'insime di molecole che reagiscono con strutture basiche, e coloranti basici le molecole maggiormente affini per le sostanze acide.

Lista dei principali coloranti utilizzati in microscopia ottica

Nome

Tipo

Affinità

Ematossilina

Basico

Colora il nucleo ed il RER di blu-viola

Eosina

Acido

Colora il citoplasma in rosa, rosa chiaro e gli eritrociti in rosso.

Blu di toluidina

Anfotero

Colora il nucleo di blu-viola.
Colora gli acidi nucleici di blu-viola.
Colora il citoplasma di blu-viola.
Colora alcuni polisaccaridi di rosso.

Fucsina acida

Acido

Colora gli eritrociti in arancione. Usata nella colorazione del tessuto connettivo.

Violetto metile

Acido

Colora l'amiloide in viola.

Verde luce

Basico

Colora le fibre collagene in verde.

Blu alcian

Basico

Colora alcune mucosostanze (glicosaminoglicani) in blu.

Rosso congo

Anfotero

Colora i nuclei in blu.
Colora l'amiloide in rosso.
Colora il connettivo in rosso.

Blu di metilene

Basico

Colorante usato nella colorazione di Gram ed in altre colorazioni. Ha una blanda attività e viene preferito nelle cosiddette colorazioni “in vivo”.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©