Proteina della banda 3 - biochimica

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 12-06-2014 Revisionato il 16-06-2014
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Struttura - Funzionamento - Blocco della glicolisi - Bibliografia

La proteina della banda 3 è una proteina presente nella membrana cellulare di diversi tipi cellulari pur avendo un importante ruolo nel metabolismo dei globuli rossi. Appartiene alla classe delle proteine integrali. Alla proteina della banda 3 fu, inizialmente, affidato un ruolo di trasportatore anionico; le successive ricerche, tuttavia servirono a ipotizzare un ruolo attivo nel controllo e nella modulazione della glicolisi e - in generale - nel metabolismo del glucosio.

Il nome "proteina della banda 3" deriva dalla presenza, a seguito di una elettroforesi della proteina in un agglomerato che, spazialmente, si dispone su una terza banda.

Struttura

La proteina della banda 3 attraversa la membrana cellulare mediante 12-14 loop. I domini C-terminale e N-terminale sono presenti all'interno del citoplasma. Nel dominio C-terminale è legata l'anidrasi carbonica, un enzima che catalizza la reazione reversibile di formazione di acido carbonico a partire da acqua e anidride carbonica. Nel dominio N-terminale, invece, possono legarsi numerose proteine e, attraverso l'anchirina, i filamenti del citoscheletro-

Funzionamento

Nel globulo rosso, la proteina della banda 3 media lo scabio anionico tra lo ione bicarbonato (HCO3-) presente nel citoplasma e il cloro presente nel plasma. L'origine dello ione bicarbonato è da ricercare nell'attività dell'anidrasi carbonica che catalizza la seguente reazione:

CO2 + H2O → H2CO3 → H+ + HCO3-

La presenza dello ione bicarbonato "attiva" la proteina che, attraverso uno scambio ionico, lo traduce nel plasma e permette l'entrata del cloro. La reazione tra un protone e un anione clorico porta alla formazione dell'acido cloridrico, che fa virare il pH verso l'acido. La presenza di un citoplasma acido rende l'emoglobina poco affine all'ossigeno che lo cede con più facilità. In questo modo, l'eritrocita può "modulare" la cessione dell'ossigeno ai tessuti.

Blocco della glicolisi

La proteina della banda 3, nel suo dominio N-terminale, è capace di legare numerosi enzimi; in particolare, quando la cellula è satura di ossigeno, con una elevata concentrazione di emoglobina nello stato R, la proteina della banda 3 "sequestra" alcuni enzimi glicolitici deviando di fatto il metabolismo del glucosio verso la via dei pentoso fosfati. La ragione di questo "switch" metabolico è da ricercare nella maggiore richiesta di NADP ridotto che server per il contenimento dei radicali liberi, agendo sulla riduzione del glutatione.

Bibliografia

Percorso di biochimica

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-