Citoplasma - biologia cellulare

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 11-03-2013 Revisionato il 22-01-2022
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Struttura e funzioni - Citoplasma e citosol - Proprietà chimico-fisiche del citoplasma

Il citoplasma è, genericamente, la porzione di una cellula delimitato e contenuto dalla membrana cellulare. In base al tipo di cellula, e allo stato della stessa durante il ciclo cellulare è possibile rilevare all'interno diverse sostanze disciolte, tra cui ioni piccole molecole ed enzimi oltre a organuli di diversa dimensione.

Indipendentemente dalla cellula di riferimento, all'interno del citoplasma trovano posto molecole semplici, tra le quali spiccano i sali minerali e il glucosio, utilizzati per il metabolismo cellulare. All'interno del citoplasma operano differenti enzimi, tipici delle altrettanto differenti tipologie cellulari.

La quantità di citoplasma per cellula dipende essenzialmente dal tipo di cellula e dal suo stato. Gli ovociti possiedono un citoplasma molto sviluppato a differenza di altre cellule nel quale è scarsamente presente.

Struttura e funzioni

Il citoplasma è strutturalmente presente sotto forma di liquido. Questa caratteristica lo rende del tutto fluido. Ha il compito principale di mediare numerose funzioni cellulari garantendo allo stesso tempo la possibilità di passaggio dei soluti e delle molecole in esso disciolte.

Cellula eucariotica schema
Descrizione generale della cellula eucariotica con le principali strutture che sono immerse nel citoplasma.

All'interno del citoplasma è presente una struttura formata da una fitta rete di piccoli tubuli chiamata citoscheletro che hai il compito di aiutare i processi di spostamento e di riarrangiamento degli organuli.

Citoplasma e citosol

Il citoplasma è un insieme eterogeneo formato da acqua, soluti, molecole di diversa grandezza e - negli eucarioti - organuli. In base alla consistenza si suddividono due, diverse, zone: citoplasma e citosol. Erroneamente, questi due termini sono utilizzati come sinonimo. Tuttavia, il citoplasma comprende tutta la formazione gelatinosa delimitata dalla membrana cellulare, mentre il citosol è convenzionalmente definito come una zona, più o meno estesa, del citoplasma a livello del quale non sono presenti organuli.

Proprietà chimico-fisiche del citoplasma

Il citoplasma, generalmente, presenta proprietà chimico-fisiche stabili, grazie ai complicati sistemi di omeostasi cellulare. Il pH è lievemente acido, con valori medi di 7.2. Alcuni tipi cellulari, possono presentare valori di pH superiori o inferiori.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-