Filamenti intermedi

I filamenti intermedi sono le strutture stabili del citoscheletro. La funzione dei filamenti intermedi è quella di coadiuvare i processi meccanici necessari per il corretto posizionamento del nucleo. I filamenti intermedi, inoltre, mediano i rapporti tra il citoplasma, e dunque la cellula, e la membrana cellulare.

I filamenti intermedi sono molto resistenti, difatti rimangono stabili anche in soluzioni moderatamente acide o basiche.

Struttura dei filamenti intermedi

I filamenti intermedi sono formati da differenti proteine giacché ogni tipo di cellula possiede un particolare pool proteico per queste particolari strutture. Per il motivo appena citato, i filamenti intermedi sono spesso utilizzati per la tipizzazione di alcuni tumori secondari. Le cellule cancerose metastatiche, difatti, mantengono inalterata la struttura dei filamenti intermedi della cellula primaria di origine.

Assemblaggio dei filamenti intermedi

I singoli monomeri si intrecciano tra loro in modo da preservare l'orientamento testa-coda. Il dimero del filamento intermedio è il precursore del tetramero, che si ottiene da due dimeri in posizione inversa. Il primo dimero è in posizione testa-coda, ed il secondo è orientato coda-testa. L'unione di più tetrameri forma il filamento intermedio finale che, a differenza dei microtubuli e dei microfilamenti non presenta alcuna polarità.

Filamenti intermedi nel nucleo

L'involucro nucleare è associato, nella faccia nucleoplasmatica, con un pool di proteine fibrose appartenenti alla classe delle lamine.

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©