Reazione di Millon - istologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 29-07-2014 Revisionato il 29-07-2014
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

La reazione di Milton o saggio di Milton è un semplice protocollo attraverso il quale è possibile dimostrare la presenza di composti aromatici in una soluzione. Il test di Milton è, ad esempio, utilizzato in istochimica per la ricerca della tirosina. Di conseguenza, può essere utilizzato in laboratorio per il differenziamento delle proteine osservabili attraverso il microscopio ottico.

Il reagente di Milton è una miscela formata da mercurio e acido nitrico. Le due specie, si dissociano in - rispettivamente- mercurio con stato di ossidazione +1, mercurio con stato di ossidazione +2, nitrito e nitrato. La miscela, così formata, reagisce con il fenolo aggiunto in un secondo momento e porta alla formazione di un ortonitrosato instabile che, successivamente, forma un nitrosoderivato più stabile e rilevabile grazie all'intensa colorazione rossa. La tonalità rossa deriva dalla presenza del mercurio, che si trova chelato tra due ortonitrosoderivati.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-