Salute e benessere: Antibiotico naturale

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 26-01-2018 Revisionato il 16-05-2021
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Difficoltà nell'attività antibiotica - Esempi di antibiotici naturali

L'antibiotico naturale descrive, in linea teorica, un antibiotico estratto dalle piante e, eventualmente, purificato senza l'ausilio di processi chimici o fisici che alterino la struttura della molecola. In altre parole, un antibiotico naturale è estratto "tal quale" dalle piante ed è direttamente utilizzato nel paziente. L'efficacia terapeutica degli antibiotici naturali è ancora oggetto di dibattito poiché se da un lato è certamente vero che molte molecole possiedono una spiccata attività antibiotica è anche vero che la stessa è osservata - nella maggior parte dei casi - in vitro. Per gli antibiotici naturali, ciò che avviene in provetta può non avere lo stesso effetto in vivo, ad esempio dopo l'assunzione da parte di un organismo superiore quale, ad esempio, l'uomo.

Origano essiccato carvacrolo
L'origano, o i suoi estratti, contiene il carvacrolo: un potente antimicrobico naturale.

Un altro problema che limita l'utilizzo degli antibiotici naturali è relativo alla quantità. L'organismo umano, infatti, necessita di quantità sufficienti di principio attivo per beneficiare di una attività antibatterica. La maggior parte degli antibiotici naturali, invece, è presente in concentrazioni scarsissime e - per questo motivo - necessiterebbe di processi di estrazione e di purificazione molto articolati e complessi.

Difficoltà nell'attività antibiotica

È riconosciuto che molte piante, sia a livello dei proprio organi sia nei semi producano sostanze dalle spiccate attività antibiotiche capaci di preservare la vita stessa della pianta. Le piante utilizzano queste molecole per bloccare l'attacco dei batteri e impedire che la loro proliferazione possa danneggiare i tessuti.

Antibiotici naturali natura uomo
Difficoltà d'utilizzo degli antibiotici naturali se estraneati dai contesti vegetali. Una pianta, ad esempio, può sfruttare gli antibiotici da sé sintetizzati per combattere la proliferazione batterica. Le stesse molecole, tuttavia, possono avere difficoltà qualora fossero utilizzate in contesti umani o animali.

Le molecole ad attività antibiotica incontrano alcune difficoltà se utilizzate nel contesto umano e animale. Le principali avversioni dipendono, in larga misura, dalla complessità dei sistemi biologici che differiscono su tanti aspetti rispetto agli organismi vegetali.

Esempi di antibiotici naturali

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-