Fissativi coagulanti - istologia

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 11-07-2014 Revisionato il 05-08-2014
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Svantaggi - Voci correlate

I fissativi coagulanti, durante l'allestimento di un preparato in microscopia, sono rappresentati da differenti molecole capaci di penetrare attraverso la membrana cellulare e coagulare le proteine. In questo modo, si blocca l'attività degli enzimi litici che, se fossero liberi di agire, dopo poche ore porterebbero alla distruzione dell'ambiente cellulare.

L'etanolo e l'acido acetico, rappresentano i principali fissativi coagulanti. L'etanolo ha una discreta capacità di penetrazione nella cellula che, invece, è ottima per quanto concerne l'acido acetico.

Svantaggi

L'utilizzo di metodi di fissazione attraverso molecole coagulanti garantisce una buona resa. Tuttavia, in alcune situazioni, possono presentarsi alcuni inconvenienti, specialmente correlati all'attività di denaturazione delle proteine. L'alcol, ad esempio, se rimane per troppo tempo a contatto con il campione tende a indurirlo eccessivamente. In questo caso, il passaggio nell'inclusione (istologia può essere problematico e portare a un taglio al microtomo poco efficiente.

Voci correlate

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©