Metabolismo secondario - biochimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 20-01-2014 Revisionato il 03-04-2014
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Il metabolismo secondario è rappresentato dall'insieme dei processi endocellulari che, dal punto di vista biochimico, non sono essenziali per la crescita e la sopravvivenza della cellula. Il metabolismo secondario, infatti, si accompagna al metabolismo primario e introduce, ad esempio, nuove vie biosintetiche che portano alla formazione di molecole, definite genericamente metaboliti secondari, che coadiuvano la sopravvivenza della cellula o dell'organismo. Sono capaci di operare il metabolismo secondario differenti tipi di cellule, tra cui i batteri e le piante.

Il metabolismo secondario non sostituisce il metabolismo primario ma si affianca ad esso. Nei procarioti, ad esempio, aumenta durante alcune fasi della crescita batterica e può portare alla sintesi, solitamente, di antibiotici.

Percorso di biochimica

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©