Soluto - chimica

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 04-02-2017 Revisionato il 11-02-2017
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Classificazione dei soluti - Distillazione dei soluti

Un soluto è un elemento particellare, formato da ioni, atomi o molecole disciolti in un solvente. L'insieme tra soluto e solvente forma la soluzione. Affinché un soluto possa definirsi tale, è necessario che sia presente in quantità minore nella soluzione poiché, convenzionalmente, si definisce solvente il liquido presente in maggior parte nella soluzione; il solvente, in altre parole è la sostanza che scioglie uno o più soluti, presenti in una percentuale minore.

A differenza del solvente, che è sempre in fase liquida, i soluti possono essere allo stato liquido, sia solido sia gassoso. Ad esempio, è possibile sciogliere una zolletta di zucchero in un bicchiere d'acqua formando una soluzione di acqua (stato liquido) e zucchero (stato solido).

Classificazione dei soluti

I soluti si classificano osservandone il comportamento in un solvente.

Distillazione dei soluti

I soluti sono, generalmente, legati dai solventi attraverso la formazione di legami deboli. In questo modo, la formazione di una soluzione non è irreversibile poiché, somministrando calore al sistema è possibile operare una distillazione sulla soluzione e allontanare il solvente. 

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©