In chimica, un solvente è una uno ione, atomo o molecola che possiede la capacità di disciogliere altri ioni, atomi o molecole. Il solvente è sempre allo stato liquido, mentre le molecole che nel solvente si sciolgono possono essere sia allo stato liquido, sia aeriforme (ad esempio un gas), sia allo stato solido. La molecola disciolta prende il nome di soluto.

Il ruolo dei solventi è importante tanto in chimica quanto, generalmente, nella biologia. Ad esempio, nel sangue il solvente acquoso rende possibile il trasporto dei nutrienti che, di fatto, si trovano ad essere disciolti nel plasma. I solventi, inoltre, sono molto importanti a livello industriale poiché, grazie ad essi, è possibile operare delle reazioni chimiche utili per la lavorazione o la raffinazione di diversi materiali.

Meccanismo d'azione

Il solvente è capace di disciogliere il soluto, oppure i soluti, grazie alla formazione di molti legami deboli attraverso i quali il soluto è capace di solubilizzare. La natura debole del legame rende possibile la reversibilità dei legami e l'allontanamento del solvente, di solito agendo sulla temperatura del sistema.

Classificazione dei solventi

I solventi sono classificati in base alla loro polarità, che deriva da una eguale o diseguale distribuzione delle cariche elettriche lungo le rispettive particelle che formano il solvente stesso. Inoltre, i solventi polari si distinguono in solventi polari protici, se presentano un atomo di idrogeno capace di dissociarsi in H+, o solventi polari aprotici qualora il solvente non presenti idrogeni liberi capaci di dissociarsi.

Classificazione dei solventi
Classificazione dei solventi in solventi polare e solventi apolari.
 

Classificazione dei solventi in base alla polarità
Tipo di solvente Esempio
Solvente polare aprotico Acetone, acetonitrile, dimetilsolfossido.
Solvente polare protico Acqua, acido acetico, isopropanolo, etanolo, metanolo, acido formico.
Apolare Benzene, esano, toluene, cloroformio, acetato di etile, cloruro di metilene.

I solventi polari disciolgono soluti polari, mentre solventi apolari disciolgono soluti apolari. Per questa ragione, durante la scelta di un solvente si applica la regola del "simile scioglie il simile".

Caratteristiche dei solventi

I solventi possiedono delle peculiari caratteristiche chimiche e fisiche. Un solvente, infatti, possiede quasi sempre un basso punto di ebollizione e permette di essere distillato affinché i soluti possano essere recuperati. Adesempio, in una miscela è possibile allontanare il solvente mediante l'aumento della temperatura del sistema e rinvenire i soluti precedentemente disciolti nella soluzione.

Pagine correlate

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©