Anione superossido - biochimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 01-09-2014 Revisionato il 15-02-2017
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Tossicità - Biosintesi dei macrofagi

Lo ione superossido o anione superossido è un radicale libero e una delle specie reattive dell'ossigeno. L'anione superossido è molto dannoso per i sistemi biologici anche se, sempre nei sistemi biologici, è sfruttato per fini difensivi. La sua tossicità è utilizzata dai macrofagi che, attraverso l'azione ossidante, neutralizzano i potenziali patogeni inglobati attraverso la fagocitosi.

La presenza di un elettrone spaiato, rende lo ione superossido una molecola paramagnetica.

Tossicità

Lo ione superossido è una specie reattiva e tossica per gli organismi poiché porta alla formazione di perossido di idrogeno che, sempre nel contesto delle specie reattive dell'ossigeno, porta alla formazione del radicale idrossile, molto più reattivo e pericoloso per i sistemi cellulari.

Biosintesi dei macrofagi

Nei macrofagi, lo ione superossido è sintetizzato dall'enzima NADPH ossidasi che accetta, come substrato, una molecola di [NADPH]], due di ossigeno, e una di acqua per formare NADP ossidato, acqua e ione superossido.

 

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©