Classificazione dei frutti - botanica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 06-06-2015 Revisionato il 16-03-2019
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Il processo di fruttificazione delle angiosperme avviene a seguito della maturazione delle pareti dell'ovario ed ha il compito di proteggere il seme e di favorirne la sua dispersione.

Il frutto si definisce "vero" se deriva dalla trasformazione dell'ovario, mentre si intende "falso" qualora oltre all'ovario viene trasformata qualche altra parte dell'organo fruttifero. In base all'idratazione del frutto si classificano frutti secchi, con una percentuale d'acqua estremamente bassa, e frutti carnosi.

I frutti deiscenti sono quei frutti che, a maturità, si fessurano o si aprono per liberare il seme. Frutti indeiscenti sono tutti i frutti che, a maturità, non si aprono.

Introduzione alla biologia vegetale: Cellula vegetale, tessuto vegetale, meristema, fasci conduttori (floema e xilema), epidermide.
Organi della pianta: Radice, fusto, foglia, seme, fiore, infiorescenza.
Riproduzione delle piante: Riproduzione asessuata delle piante, ciclo aplodiplonte.
Fotosintesi clorofilliana: (fase oscura della fotosintesi, fase luminosa della fotosintesi), ciclo di Calvin, ciclo C4.


Botanica sistematica
Briofite: Epatiche, antocerote , muschi.
Crittogame vascolari (Felci o pteridofite): Licofite, psilofite , sfenofite.
Gimnosperme: Cicadofite, ginkgofite, conifere, gnetofite
Angiosperme: Graminaceae, solanaceae, Leguminaceae, asteraceae, papaveraceae, rosaceae, crucifere, ombrellifere, liliaceae. :

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©