Psilofite - botanica

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 02-06-2015 Revisionato il 16-07-2021
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Metabolismo - Classificazione

Le psilofite (Psilophyta) sono un phylum del raggruppamento delle crittogame vascolari. All'interno delle psilotofite trovano posto soltanto due generi: Psilotum e Tmesipteris.

Psilotum nudum
Psilotum nudum.

Metabolismo

La mancanza di radici è compensata dall'associazione ipogea delle psilofite con alcune micorrizze la cui presenza garantisce lo scambio di nutrienti. Il rapporto tra micorrizze e apparato radicale delle psilofite è un esempio di simbiosi. Il fusto è ricoperto da strutture simili a foglietti che hanno capacità fotosintetica.

Classificazione

Psilotum è un genere di pianta al quale mancano le radici e le foglie. Presentano dei piccoli rami, nei quali trovano posto i gametofiti bisessuali.

Tmesipteris è un genere epifita di piante, la cui morfologia è molto semplice. Il loro corpo misura circa 20cm.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-