Viroide - botanica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 24-03-2015 Revisionato il 30-11--0001
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

I viroidi sono filamenti più o meno lunghi di RNA che infettano le piante. Possiedono un codice genetico molto piccolo che non presenta rivestimento di natura proteica. Al pari dei virus possono essere letali per l'organismo che li ospita poiché ne consumano velocemente le risorse.

I viroidi si trasmettono mediante contatto diretto tra pianta e pianta, con l'utilizzo di attrezzi agricoli e molto raramente mediante fattori terzi come il polline o altri mezzi fisici.

Il viroide può essere un problema non indifferente per l'agricoltura intensiva, poichè la sua presenza patologica all'interno della pianta può determinare la morte dell'organismo oppure dei danni da mancata produzione.

Introduzione alla biologia vegetale: Cellula vegetale, tessuto vegetale, meristema, fasci conduttori (floema e xilema), epidermide.
Organi della pianta: Radice, fusto, foglia, seme, fiore, infiorescenza.
Riproduzione delle piante: Riproduzione asessuata delle piante, ciclo aplodiplonte.
Fotosintesi clorofilliana: (fase oscura della fotosintesi, fase luminosa della fotosintesi), ciclo di Calvin, ciclo C4.


Botanica sistematica
Briofite: Epatiche, antocerote , muschi.
Crittogame vascolari (Felci o pteridofite): Licofite, psilofite , sfenofite.
Gimnosperme: Cicadofite, ginkgofite, conifere, gnetofite
Angiosperme: Graminaceae, solanaceae, Leguminaceae, asteraceae, papaveraceae, rosaceae, crucifere, ombrellifere, liliaceae. :


          

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©