Pressione di vapore - Tensione di vapore - chimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 29-01-2017 Revisionato il 07-04-2017
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Misurazione sperimentale della pressione di vapore - Valore critico di energia cinetica - Pagine correlate

La pressione di vaporetensione di vapore è un parametro che valuta le tendenza di un liquido a evaporare e, di conseguenza, misura la sua volatilità.

La misurazione della pressione di vapore avviene all'equilibrio tra la velocità di evaporazione del liquido e le velocità di condensazione dello stesso, in un sistema a temperatura costante e isolato dall'esterno.

Il valore relativo alla pressione di vapore è altamente specifico per ciascuna sostanza e, per questa ragione, dipende dalla composizione della stessa e, allo stesso modo, dipende anche dalla temperatura del sistema. La somministrazione di calore verso un liquido determina l'aumento della sua temperatura e, di conseguenza, l'aumento dell'energia cinetica associata alle particelle che lo compongono. Per questa ragione, due identici liquidi a temperatura diversa possiedono differenti pressioni di vapore.

Misurazione sperimentale della pressione di vapore

La pressione di vapore è misurata sperimentalmente attraverso la creazione di un sistema sottovuoto, formato da un recipiente isolato e da un manometro ad esso collegato. La temperatura è mantenuta costante. In questo sistema si indivduano tre fasi:

  1. Aumento della velocità di evaporazione. Nella prima fase la velocità di vaporizzazione è costante, poiché è dipendente direttamente dalla temperatura che, nel sistema, rimane costante.
  2. Inizio della condensazione. Le particelle che fanno parte del vapore, casualmente, perdono energia cinetica e inizia a formarsi la condensa.
  3. Equilibrio evaporazione-condensazione. Dopo un determinato intervallo di tempo, la velocità di condensazione è equivalente alla velocità di evaporazione, che rimane sempre costante. A questo punto il vapore prende il nome di vapore saturo e la pressione esercitata dal vapore prende il nome di tensione di vapore saturopressione di vapore saturo.

Valore critico di energia cinetica

L'evaporazione di un liquido dipende direttamente dal valore di critico di energia cinetica ad esso associato (Ec); questo valore è calcolato sulla base dei legami deboli, presenti sotto forma di forze intermolecolari e dal tipo di liquido o miscela.

Pagine correlate

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©