Seconda legge di Gay-Lussac - chimica

Scritto da Dott. Crisafulli F..
Pubblicato il 25-01-2017 Revisionato il 12-02-2017
Dott. Crisafulli F.

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

La seconda legge di Gay-Lussac o legge isocora illustra l'andamento di pressione e temperatura di un gas, durante una trasformazione a volume costante o trasformazione isocora. La definizione della variazione, dunque, tiene in considerazione un volume che rimane costante nel tempo.

Definizione della legge isocora

La definizione della legge di Gay-Lussac è la seguente:

"A volume costante, la pressione esercitata da un gas varia di 1/273 rispetto alla pressione esercitata dallo stesso gas a 0°C, per ogni grado di variazione della temperatura."

La relativa formula per calcolare la pressione, in una trasformazione isocora è la seguente:

$$P=P_{0}+\frac{1}{273}\cdot t$$

Seconda legge di Gay-Lussac
In una trasformazione isocora, le variabili di stato coinvolte sono, oltre al volume che rimane costante, la pressione e la temperatura.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©