Composto

Un composto chimico o, semplicemente, composto rappresenta, in linea generale, la materia formata da due o più atomi combinati tra loro in quantità definite e proporzionali. L'acqua, ad esempio, è un composto poiché è formata da due atomi di idrogeno e uno di ossigeno; la proporzione 2:1, associata all'idrogeno e all'ossigeno, è sempre rispettata, indipendentemente dal numero di moli o, in generale, di equivalenti in analisi. In altre parole, una mole di acqua ha la caratteristica di possedere due moli di idrogeno e una mole di ossigeno.

I composti possono, attraverso una o più reazioni chimiche, modificare la loro proporzione molecolare. La formazione di perossido di idrogeno, o acqua ossigenata, a partire dall'acqua è un esempio di trasformazione di un composto chimico per la formazione di un altro composto.

Goccia d'acqua
L'acqua è un esempio di composto e di sostanza pura poiché contiene atomi in proporzioni definite.

Relazione tra composto chimico e sostanza pura

I composti chimici rappresentano delle sostanze pure poiché, anche con l'ausilio di tecniche chimiche e fisiche, non possono essere separati in altri composti a meno che l'operazione non porti alla rottura della molecola o, in generale, a modifiche strutturali della molecola stessa. Ad esempio, la rottura di una catena carboniosa, attraverso la somministrazione di calore, non è da considerarsi come un sistema di separazione delle sostanze pure, poiché agisce direttamente sulla struttura molecolare del composto.

Classificazione dei composti

I composti possono, inizialmente, essere classificati in base alla loro appartenenza chimica, distinguendo così composti chimici inorganici e composti organici.

Classificazione dei composti chimici
Classificazione dei composti: organici, inorganici e biologici.

Un composto organico possiede al suo interno almeno un atomo di carbonio o azoto. Il composto organico, a sua volta, si può meglio definire in composto biologico qualora esso faccia parte di un processo metabolico animale, vegetale, batterico o virale. Il confine tra composto chimico, organico o biologico non è sempre netto; ad esempio l'ossido di azoto (NO) rientra perfettamente in tutti gli insiemi poiché è una molecola molto semplice visto che possiede due soli atomi, organica poiché possiede un azoto, e biologica poiché è sintetizzata nel metabolismo di molti organismi.

Una altro tipo di classificazione avviene analizzando il sintesi del composto. Un composto naturale è definito tale quando è sintetizzato all'interno degli organismi viventi. La penicillina, ad esempio è una molecola ad attività antibiotica sintetizzata da un organismo vivente. L'addizione di gruppi funzionali alla penicillina naturalmente estratta definisce un composto semisintetico. I prodotti ottenuti totalmente in laboratorio, o nell'industria chimica, ottenuti da elementi o molecole semplici sono definiti composti di sintesi chimica o, semplicemente, composti di sintesicomposti sintetici.

Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©