Listeria monocytogenes - microbiologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 12-10-2020 Revisionato il 12-10-2020
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Struttura - Infezione - Ricerca

Listeria monocytogenes è un batterio gram positivo che fa parte del genere dei Corinebatteri. È l'agente eziologico della listeriosi, un tipo di infezione che colpisce il mondo animale, essere umano compreso.

La listeriosi è particolarmente importante poiché sembrerebbe capace di generare l'aborto a seguito di infezione su donna in gravidanza.

Struttura

Il corpo ha forma bacillare ed è molto piccolo poiché misura circa 1μm. È presente un flagello che offre una propulsione di tipo rotativo anziché lineare. Le singole cellule di L. monocytogenes possono associarsi tra loro a formare delle strutture a "V" in un modo visivamente simile a quanto osservabile in Corynebacterium diphtheriae, l'agente eziologico della difterite.

Infezione

L. monocytogenes è un batterio parassita che colonizza la maggior parte delle cellule eucariotiche animali. Il meccanismo con il quale il batterio riesce a inglobarsi all'interno della cellula ospite è chiaro: L. monocytogenes si lega alla cellula bersaglio grazie alla presenza di internaline esposte sulla superficie batterica esterna. Le internaline "ingannano" il sistema di endocitosi delle cellule che inglobano il batterio all'interno di un vacuolo internalizzato tramite un trasporto attivo. Il batterio produce delle sostanze capaci di lisare la membrana del vacuolo e, grazie a questo stratagemma, riesce a liberarsi all'interno del citoplasma.

All'interno della cellula il batterio opera su due fronti: il primo è quello della replicazione di sé stesso, il secondo è quello d'interazione con la proteina eucariotica ActA. L'attivazione di ActA porta alla formazione di una coda intracellulare di actina estremamente lunga che origina da uno dei poli cellulari. La zona di inizio della coda di actina è quella nella quale ActA è stato attivato.

La neoformazione della coda, una struttura endocellulare che non ha diretta continuità con il batterio, ovvia la carente motilità del microbo poiché lo spinge fisicamente contro la membrana cellulare formando una estroflessione. L'estroflessione è capace di creare una introflessione in una cellula vicina formando un "sistema" nel quale si trovano ben due membrane biologiche (quattro strati) e una colonia batterica presente capace di digerire lo strato fosfolipidico della membrana cellulare per versarsi nella cellula appena colonizzata.

Ricerca

La valutazione e la ricerca di Listeria monocytogenes avviene attraverso l'analisi in coltura. Il medium utilizzato è l'agar sangue. A seguito della valutazione della crescita del batterio vengono operate delle osservazioni tramite agglutinazione con sieri specifici anti-listeria. Questo passo permette anche la tipizzazione specifica del batterio.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-