Riproduzione batterica - microbiologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 26-05-2021 Revisionato il 26-05-2021
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: - Tempo di generazione

La riproduzione dei batteri avviene attraverso un meccanismo asessuato chiamato scissione binaria. Gli eventi di scissione binaria permettono a una singola cellula batterica di dividersi in due cellule identiche definite cellule figlie. Questo tipo di riproduzione è molto simile alla mitosi delle cellule eucariotiche sebbene presenti alcune semplificazioni.

La scissione binaria è un meccanismo molto semplice che permette alla maggior parte dei batteri di duplicarsi in pochi minuti. Ad esempio, Escherichia coli può duplicarsi in circa venti minuti. Altri batteri possono riprodursi in tempi diversi.

Fasi della riproduzione batterica

La prima tappa della riproduzione procariotica è rappresentata dalla duplicazione del materiale genetico. Il DNA è duplicato e, successivamente, fissato ai poli opposti della cellula batterica. Il secondo passo è quello dell'allungamento cellulare al quale seguirà la formazione del cosiddetto setto di divisione. Nel plasmalemma batterico il setto interrompe la continuità della parete e della membrana cellulare. Da un punto di vista morfologico il setto si genera esattamente a metà della cellula.

Riproduzione dei batteri
Fasi della riproduzione batterica.

L'ultimo processo prevede il distaccamento delle due cellule figlie. Le due strutture nascenti possiedono ciascuna una copia del cromosoma batterico.

Divisoma

Le osservazioni sui meccanismi di divisione dei batteri hanno permesso di individuare una struttura proteica chiamata divisoma. Il divisoma è una struttura complessa che si forma a livello del setto e permette di biosintetizzare la parte di parete cellulare necessaria alla formazione delle due cellule figlie.

È stato sperimentalmente osservato che il divisoma è capace di percepire la lunghezza, durante il periodo di estensione, della neo-nascente cellula figlia. In altre parole, il divisoma è capace di valutare il raddoppiamento della cellula madre e permettere al setto di formarsi.

Autolisine

Le autolisine sono degli enzimi specifici per l'idrolisi della parete cellulare, agendo direttamente contro la parete cellulare oppure contro i legamenti crociati. Da un punto di vista strettamente biologico, le autolisine possono essere considerate delle vere e proprie armi poiché potrebbero portare alla morte della cellula batterica qualora non fossero strettamente controllate. È probabile che il divisoma stesso sia capace di controllare, tramite l'inibizione o la promozione, le autolisine in modo tale da utilizzarle esclusivamente per le operazioni controllate di formazione del setto di divisione.

Tempo di generazione

Il tempo di generazione rappresenta la capacità di una specie batterica di raddoppiare il numero di elementi formanti la colonia. È un valore strettamente correlato alla specie e, di conseguenza, descrive il tempo necessario al singolo batterio per duplicarsi. In genere, la maggior parte dei batteri ha un tempo di duplicazione estremamente veloce poiché è inferiore ai 60-120 minuti. Altri batteri possono impiegare diversi giorni per la propria duplicazione.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©
-