Streptococchi - Streptococcus - microbiologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 05-03-2020 Revisionato il 06-07-2020
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: - -

Gli streptococchi sono batteri a morfologia sferica che si presentano disposti in coppie o in filamenti ripetuti. Gli streptococchi sono classificati come batteri gram-negativi. La distribuzione degli streptococchi nel corpo umano è praticamente eterogenea: si ritrovano, infatti, nel cavo orale, nell'intestino, nella pelle e nel canale vaginale.

Possiedono un comportamento catalasi negativo che li rende distinguibili dagli stafilococchi

Metabolismo

Gli streptococchi sono microbi aerobi oppure anaerobi facoltativi, capaci di operare un metabolismo ossidativo di tipo esclusivamente fermentativo. Per questo motivo, la totalità degli streptococchi non necessita di ossigeno sebbene riesca a tollerare la presenza dell'elemento.

Classificazione

Il primo livello di classificazione può essere condotto valutando la capacità emolitica. L'emolisi viene valutata attraverso la coltura in piastra utilizzando il terreno agar-sangue. Secondo queste osservazioni è possibile classificare gli streptococchi in tre insiemi:

Emolisi degli streptococchi
Profili di emolisi negli streptococchi.

Interazione con l'uomo

Le infezioni da streptococchi sono molto comuni. La scarlattina, una malattia esantematica, è causata da S. pyogenes e porta alla classica formazione dell'esantema, specialmente durante la prima infezione. Alcuni streptococchi possono migrare verso le cavità del cuore e generare le endocarditi.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©