Mycobacterium ulcerans - microbiologia

Scritto da Fabrizio Crisafulli.
Pubblicato il 15-10-2020
Fabrizio Crisafulli

Laureato in biologia, curo da oltre quindici anni siti di informazione scientifica.

Tavola dei contenuti: Epidemiologia - Morfologia - Trasmissione all'uomo - Azione patologica - Trattamento - Profilassi

Mycobacterium ulcerans è un batterio che fa parte del genere dei micobatteri. Fa parte dei batteri "non tubercolitici" per distanziare la specie da Mycobacterium tuberculosis, agente eziologico della tubercolosi. Il batterio provoca una tipica lesione della cute chiamata ulcera di Buruli.

Molti aspetti biologici di M. ulcereans non sono ancora chiari, specialmente per quanto riguarda i meccanismi legati alla trasmissione e al tipo di attività patogena.

Epidemiologia

Il batterio, e le conseguenti infezioni, sono endemiche in alcune zone dell'Africa centrale e, in genere, nelle aree in via di sviluppo.

Morfologia

In modo simile agli altri micobatteri anche M. ulcerans ha una forma bastoncellare. Il corpo è affusolato e non presenta rigonfiamenti.

Trasmissione all'uomo

È probabile che la trasmissione all'uomo avvenga tramite un ospite intermedio, probabilmente un insetto. La zoonosi, tuttavia, non è stata ancora sperimentalmente verificata.

Azione patologica

È probabile che una tossina sia responsabile delle formazioni ulcerose. Il micolattone, prodotto in sufficiente quantità dal batterio, ha una spiccata attività di distruzione cellulare e determina stati necrotici e infiammatori nella zona colpita.

Trattamento

Il trattamento delle infezioni provocate dal batterio è, normalmente, affidato all'azione degli antibiotici rifampicina e claritromicina. Oltre alla terapia antibiotica è utile una terapia di supporto che ha lo scopo di curare e mantenere sterili le ulcere. In questo modo è possibile scongiurare eventuali infezioni.

Profilassi

Al momento non esistono delle linee guida definitive per la profilassi delle infezioni.

 Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

URL:
No comments for this page
wiki ver.... ©