Meningite

Il termine meningite descrive una infiammazione a carico delle meningi causata da un virus, da una infezione batterica o da altra natura. Le meningi sono a stretto contatto con l'encefalo, ed hanno funzione protettiva meccanica e nei confronti di potenziali patogeni. Le meningiti, pertanto, sono considerate eventi di grande importanza per quanto concerne la salute dell'individuo. Episodi non trattati possono condurre alla morte oppure a danni permanenti del sistema nervoso centrale.

Meningite batterica

Posizione delle meningi
Struttura e localizzazione delle meningi

La meningite batterica è la forma più pericolosa di infiammazione. È causata da differenti famiglie di batteri: Meningococco (Ceppi A, B, C e W135), Pneumococco, e Haemophilus influenzae.

Trasmissione

La trasmissione della meningite avviene mediante la saliva e il contatto diretto con essa: bacio, starnuti, tosse. I locali affollati sono potenzialmente più adatti per la diffusione degli agenti batterici responsabili della malattia.

Il contagio, anche a seguito di contatto diretto, non è semplice giacché una esigua percentuale di persone potenzialmente coinvolte può contrarre la meningite. A tal proposito la profilassi è l'arma di difesa per eccellenza.

Sintomi

I sintomi della meningite sono diversi e si manifestano dopo un paio di giorni dal contagio. I sintomi iniziali della meningite possono essere vari anche se, generalmente, si condensano nella comparsa di febbre alta e dolore cefalico molto forte e delocalizzato. I sintomi della meningite nei bambini sono, spesso, difficili da rilevare a causa della relativamente difficile comprensione degli stessi. Inoltre, nei bambini, la meningite può essere confusa con altri stati o malesseri, certamente meno gravi. I sintomi della meningite negli adulti sono quasi sempre gli stessi: il soggetto manifesta febbre alta, sonnolenza, nausea e forte risposta di dolore a seguito del movimento della testa, in avanti e laterale.

Altri sintomi possono riguardare gli arti che possono manifestarsi indolenziti o freddi.

Diagnosi di meningite

L'aspecifica sintomatologia rende necessaria una diagnosi di laboratorio. L'aspetto fondamentale per la corretta diagnosi si finalizza nella rachicentesi, in altre parole un prelievo di liquido mediante puntura lombare

Profilassi della meningite

In ambito famigliare, o comunque tutte le persone a contatto con un paziente affetto da meningite, devono attivare una profilassi con l'utilizzo di antibiotici. Questa operazione è specifica per le meningiti batteriche, poiché altri tipi di meningite non sono sensibili al trattamento antibatterico.

Mortalità

La meningite batterica ha un alto tasso di mortalità, che si stima in percentuali del 10-30% rispetto all'infezione da pneumococco. La tempestiva cura, da parte del personale medico, è di fondamentale importanza per limitare si agli effetti collaterali sia il potenziale esito letale.

Vaccino

La prevenzione, nei confronti della meningite, consiste nella somministrazione di alcuni vaccini, specialmente in età pediatrica. I vaccini ad oggi disponibili non agiscono contro tutti i patogeni responsabili della malattia.

Questa pagina è rilasciata sotto la licenza BiologiaWiki Copyright

Pagine simili

Commenti alla pagine

No comments for this page
wiki ver.... ©